Termini, due ragazze brutalmente picchiate con un tirapugni


Roma, 18 gennaio- Due ragazze di 25 anni, nigeriane, tornavano a casa loro sulla Casilina e aspettavano il bus in partenza da Termini, ma non sono riuscite a prenderlo. Due romeni di 28 anni si sono avvicinati, per derubarle, e le hanno violentemente aggredite. Colpite con un tirapugni in ferro, sono state picchiate, ad una delle due è stata sbattuta la testa contro un palo perchè smettesse di ribellarsi, l’altra è stata colpita più volte al costato, lasciandola a terra, senza forza. Solo l’arrivo di una pattuglia dei carabinieri ha interrotto le violenze con la fuga dei due aggressori che hanno lasciato dietro di se la scia di sangue. Le ragazze, condotte in ospedale, sono state medicate con una prognosi di almeno sei giorni. Gli investigatori hanno già catturato i 28enni, già conosciuti proprio per aggressione. Verranno processati per direttissima, con le accuse di tentata rapina e lesioni personali.

di Elisa Bianchini


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here