The Walking Dead ecco cosa succederà alla ripresa del 2014. (SPOILER)

Per chi l’avesse dimenticato, manca poco più di un mese alla nuova puntata di The Walking Dead, a ricordarcelo ci pensa la il network AMC con la promessa dei due protagonisti di non guardarsi più indietro, dopo essere scampati all’attacco del governatore.

Ma ricapitoliamo un po’ quello che è successo fin’ora e tiriamo un po’ le somme tra ciò che è certo, ciò che è presumibile e ciò che vorremmo accadesse. Due ritorni sono piuttosto certi, Morgan apparso nella dodicesima puntata della terza serie, ormai fuori di se, potrebbe tornare, non sono certi tempi e modi ma ovviamente sulla sua presenza si cela molta curiosità. Altrettanto certo il ritorno di Carol, considerando che il destino di Judith è nelle sue mani, potrebbe essere stata lei a salvarla sul finale dell’ultimo episodio di The Walking Dead 4? Le risposte arriveranno, ci basta sapere, intanto, che la figlia di Richk è viva. Che Carl è vivo, ormai si sa, anche se in serie difficoltà ed enormemente preoccupato per la salute mentale del padre, minata dai sensi di colpa per la caduta della prigione.

I prossimi otto episodi vedranno la presenza di Abrham, Eugene e Rosita (Michael Cudlitz, Josh McDermitt e Christian Serratos) un gruppo che, nei fumetti, incrocia Rick sin dai tempi della fattoria Hershel

Diverse le novità per le nuove puntate, il gruppo di Rick è smembrato, dopo la caduta della prigione, vaga nei boschi. Altrettanto vaga è la line story del fumetto, scombussolata dalla nuova presenza, creata ad hoc per la serie tv, di Greth un misterioso personaggio che incrocerà il loro cammino che avrà un ruolo cruciale nella quarta stagione ed interpretato dall’attore Andrew J. West.

Stravolta la storia del fumetto anche per ciò che riguarda “il cattivo”, infatti, non ci sarà Negan, come ha confermato Robert Kirkman in un’intervista all’Holliwood Reporter “ci sono tante storie da raccontare prima di lui”.

Al ritorno, con la decima puntata, oltre agli affamati “walker” una nuova minaccia si insinuerà nella strada dei nostri protagonisti, gli “Hunter” un gruppo di cannibali.

Assolutamente da non dimenticare il messaggio radio catturato da Daryl, Michonne, Bob e Tyreese con molta probabilità legato al santuario di Negan e ai mangiatori di uomini.

Non ci sono affatto i presupposti per stare tranquilli, di certo non adesso, coma ha affermato lo stesso showrunner Scott M. Gimple“nessuno sarà al sicuro” e “ci sarà una perdita molto sentita nel gruppo”,

i fan contano le quote per le scommesse su chi sarà il prossimo a morire e le quotazioni maggiori ricadono sulla morte di Glenn. Con tutte queste promesse, purchè molte non siano state confermate, non c’è alcuna paura di ritrovarsi di fronte ad una stagione che serva solo a dilungare le situazioni e a tirare avanti, anzi di sicuro non ci sarà noia e l’attesa comincia a diventare insopportabile.

Adesso la prigione è caduta e ogni personaggio avrà modo di raccontare la sua storia mentre combatte, nel vero senso della parola, per sopravvivere.

The Walking Dead sarà trasmesso in Italia a partire dal 10 febbraio, in onda su Fox, canale 111 di Sky.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here