1° marzo, allarme sicurezza per il raduno di Forza Nuova


Roma, 28 febbraio – Il raduno nazifascista che si terrà domani, 1 marzo, che vedrà la partecipazione delle forze di estrema destra in occasione del convegno organizzato da Forza Nuova dal titolo “L’Europa risorge” fa paura. Prevista l’affluenza di centinaia di militanti e sale l’allerta sicurezza nella Capitale.

L’incontro si svolgerà alle 17 all’Hotel Pineta Palace alla presenza del segretario nazionale di Forza Nuova, Roberto Fiore, ma ci saranno anche il deputato greco di Alba Dorata, Antonios Gregos, il presidente del partito nazionalista spagnolo Democracia National, Manolo Canduela, e l’eurodeputato britannico e presidente del British National Party, Nicolas Griffin. “La manifestazione – fanno sapere gli attivisti – ha lo scopo di dare voce alle proposte politiche di quei paesi che sono stati maggiormente colpiti dalle politiche di austerity e dai diktat delle istituzioni europee”.

Il pericolo e che possa esserci l’occasione per uno scontro tra diverse forze antagoniste, specialmente quelle contrarie al raduno. E a lanciare l’allarme è il capogruppo Sel in Campidoglio Gianluca Peciola: “Roma non può ospitare convegni di forze politiche che si ispirano al fascismo. La nostra città non può essere oltraggiata dalla sfilata di formazioni politiche che evocano i peggiori scenari della storia contemporanea. Roma città medaglia d’oro della Resistenza rifiuta e si oppone ai rigurgiti del peggior nazionalismo. Chiedo al Ministro dell’Interno e al Prefetto di non autorizzare lo svolgimento di questo raduno”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here