Acilia, cani lanciati contro le macchine per avere un risarcimento

Roma, 1 febbraio- Cani lanciati contro le macchine, direttamente fra le ruote, in modo che non possano fuggire, in modo che non possano essere evitati. Il veicolo si ferma e gli si chiede un risarcimento in denaro per l’accaduto. Questo è il sistema bestiale escogitato da alcuni rom per guadagnare un pò di soldi. A denunciare la macabra tecnica di guadagno sono stati i cittadini di Acilia, i quali hanno chiesto l’intervento dei carabinieri e degli animalisti per salvare i cuccioli rimasti all’interno del campo rom, sorto proprio vicino alla cittadina. I cani lanciati contro le macchine sono infatti quelli randagi che gravitano intorno al terreno del campo, cercando un pò di riparo e qualche boccone per sopravvivere, senza sapere che invece non ne usciranno vivi, morendo in modo orribile.

di Elisa Bianchini

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here