E.League, Reja e La Lazio carichi: “Vogliamo passare il turno”


Roma, 19 febbraio – La Lazio prova a cambiare in vista del ritorno dell’Europa League. Domani all’Olimpico l’andata dei sedicesimi tra i biancocelesti e la formazione bulgara del Ludogorets, vera e propria rivelazione in grado di vincere il proprio girone, dove ha superato squadre ben più quotate come PSV e Dinamo Zagabria. Il tecnico Edy Reja è fiducioso ma predica calma: “Non dobbiamo prendere gol, il 2-0 risultato perfetto. Affrontiamo una squadra di valore, metteremo in campo una parte di giocatori scesi in campo domenica assieme ad altri. Avendo gare ogni tre giorni bisogna valutare bene la condizione del gruppo. E’ chiaro che dovrò valutare tutta la rosa perché non possiamo far giocare sempre gli stessi ogni tre giorni. Ogni squadra impegnata in Europa applica un po’ di turnover”.

Guai però a dire che la Lazio snobba questo evento: “Vogliamo passare il turno. Sarà molto importante vincere senza subire gol visto che giochiamo in casa. Il 2-0 sarebbe un risultato perfetto”. Ancora problemi per Dias e Biava, con una difesa nuova composta da Cana e Ciani. Possibile il rientro dal primo minuto di Felipe Anderson: “Domani dovrà far vedere la sua personalità se verrà impiegato. Non deve pensare agli errori perché ha la fiducia di tutti noi”. Infine potrebbe tornare in mezzo ai pali della Lazio Federico Marchetti. E anche per i biancocelesti problema tifo: venduti solo 5000 tagliandi per la sfida, anche per colpa dello scontro tra i supporters e il presidente Lotito. E il tecnico biancoceleste non nasconde la delusione: “Dispiace perché la vicinanza dei tifosi è importante per i ragazzi”.


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here