Lazio, Candreva: “L’obiettivo è l’Europa. Voglio rimanere qui a lungo”

Roma, 28 febbraio – Il giorno dopo la disfatta bulgara, in casa Lazio si respira ancora l’odore della disfatta per la mancata qualificazione agli ottavi di finale di Europa League. La squadra biancoceleste aveva fatto bene nella scorsa edizione della competizione europea, arrivando fino ai quarti e concludendo poi la stagione con la vittoriosa finale di Coppa Italia nello storico derby contro la Roma. Ora, invece, dopo l’uscita dalla Coppa Italia arriva il fallimento in campo europeo, e il rischio di un contraccolpo psicologico è forte. L’obiettivo stagionale per salvare la faccia è il raggiungimento del sesto posto, l’ultimo utile per l’Europa League. Al momento la qualificazione per i preliminari europei dista 4 punti, ma tra il sesto posto occupato dal Verona e il decimo occupato dalla Lazio orbitano ben 5 squadre, tra le quali il Milan.

CANDREVA – Tra i protagonisti della trasferta bulgara ha parlato Antonio Candreva, che oggi festeggia 27 anni. Ai microfoni di ‘Lazio Style Radio 100.7’ ha espresso la sua profonda delusione per la gara di ieri sera. “Quella contro il Ludogorets era una partita importante. E’ dura giocare in Europa, fare tre gol in trasferta e non passare il turno, ma purtroppo la qualificazione l’abbiamo compromessa all’andata. Peccato uscire da questa competizione, dove abbiamo fatto meno bene dell’anno scorso. Ora pensiamo solo alla Fiorentina, mancano ancora diverse partite e noi vogliamo ancora centrare il palcoscenico europeo.  Non è una stagione brillantissima, non ci nascondiamo. Abbiamo avuto troppi alti e bassi, per la verità più bassi che alti. La classifica però dice che siamo lì, ci sono ancora tanti punti in palio per raggiungere la zona europea. Quello deve essere il nostro obiettivo, soprattutto considerando che potremo concentrarci solo sul campionato, consapevoli che da qui alla fine ogni match sarà importantissimo”. Il centrocampista biancoceleste festeggia domenica le 99 presenze con la Lazio: ““Vero, e speriamo di farne 200! L’obiettivo è tagliare il traguardo delle 100 presenze con due vittorie, contro Fiorentina e Atalanta. Ma per il momento pensiamo solo ai viola, perché sarà una partita difficilissima”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here