A Roma il ‘Pinocchio’ dei ‘Piccoli per caso’

Roma, 18 febbraio – Debutta stasera alle 21 al Teatro Ghione di Roma l’atteso ‘Pinocchio’ messo in scena dai Piccoli per caso, la prima compagnia italiana formata solo da ragazzi, con il grande attore Pino Ammendola e, con una partecipazione video, Giorgio Albertazzi, uno straordinario Mangiafuoco. “C’era una volta… un pezzo di legno”: così Collodi inizia la sua favola, racconto incantato delle vicende di un burattino e della sua vita strampalata, con una girandola di personaggi buffi ed emozionanti. Ma il Pinocchio dei Piccoli per caso in scena fino al 2 marzo è molto di più.

“E’ una rilettura moderna dell’opera, una scatola bianca, dove proiezioni e giochi di luce trascinano lo spettatore in un vortice di emozioni – spiegano i registi Guido Governale e Veruska Rossi – e dove si ride con il protagonista e con lui ci si emoziona. Perché Pinocchio è lo specchio dell’anima di grandi e bambini, perché tutti noi, in fondo, siamo dei Pinocchi e prima o poi, magari a teatro, lo scopriremo”.

“Per la prima volta dal 1993 ho deciso di salire sul palco con un testo che non fosse una mia commedia – dice Pino Ammendola – perché avevo veramente voglia di mettermi in discussione, di misurarmi. E quale migliore occasione per farlo se non al fianco di ragazzi, pagine bianche desiderose di apprendere. E’ stata la possibilità di lavorare con le emozioni più pure. E così mi sono messo al loro servizio. Pinocchio ha un messaggio in sé molto forte: Pinocchio è continuamente posto davanti alla scelta tra il bene e il male e tutte le volte che sceglie il male, paga. Una scuola di vita”.

“Pinocchio” si annuncia come un evento davvero unico. Tra i meriti dei Piccoli per caso, giovani talenti tutti romani, c’è anche quello di riuscire a portare a teatro i coetanei. Già tutte esaurite le matinée (quasi tremila ragazzi in sala) riservate alle scuole. E per domenica 23 (ore 17) è prevista una replica accessibile anche i non vedenti che potranno usufruire di un servizio di audioguida in cuffia: il Ghione è il primo teatro a Roma ad aver dato vita a questa iniziativa.

IL CAST

Oltre alla partecipazione straordinaria di Giorgio Albertazzi, un Mangiafuoco d’eccezione video-presente, sono in scena Pino Ammendola, Simone Destrero e la compagnia dei Piccoli per caso: Alessio Selli, Lorenzo Zurzolo, Lavinia Loiaconi, Lucilla Colloridi, Andrea Amato, Lorenzo Vigevano, Gabriele Berti, Diego Tricarico, Paolo Pallottino, Valerio Felici, Giacomo Nasta, Daniele Felici, Valerio Montanari, Alessandro Martini, Giovanni Crisanti, Giovanni Nasta, Valerio Miduri, Giacomo Bertoni, Tommaso Sensi, Federico Bizzarri, Michele Di Giulio, Martina Saturni, Arianna Vita, Giulia Costantino, Flavia Busoni, Riccardo La Torre. Due cast che si alterneranno tra spettacoli serali e matinée destinate alle scuole che hanno già fatto registrare il tutto esaurito.

LA COMPAGNIA

I Piccoli per caso sono la prima compagnia teatrale italiana formata da bambini e ragazzi tra i 7 e i 17 anni. Nati nel 2010 con lo spettacolo “Cuore di Neve”, commovente e delicato, conquistano subito pubblico e critica, un successo che continua nelle stagioni successive, con oltre 15.000 spettatori. Nel 2012 I Piccoli per caso debuttano a fianco di Valeria Valeri ne “L’Isola che non c’è”, facendo registrare al Teatro Ghione tre settimane di tutto esaurito. Sempre al Ghione, nel gennaio del 2014, i Piccoli per caso hanno affiancato Paolo Ferrari e Valeria Valeri in “Love Letters”: storia e futuro del teatro si sono incontrati ogni sera, in una magica atmosfera, una vera lezione di teatro e un’infusione di energia per i giovanissimi, talentuosi attori.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here