Movimenti, sgomberato l’Angelo Mai e altri due stabili


Roma, 19 marzo- Questa mattina, fin dalle sei, è iniziata l’offensiva contro le occupazioni abusive e i movimenti romani, in particolare quello del diritto all’abitare. Molte camionette di polizia si sono presentate in via delle Acacie 56 a Centocelle davanti a uno stabile occupato da alcune famiglie, ad Anagnina davanti alla ex scuola Hertz e al centro sociale Angelo Mai in via delle Terme di Caracalla, già sequestrato nell’autunno del 2012 e rioccupato pochi mesi dopo. Lo sgombero di queste tre palazzine e altre 21 perquisizioni, effettuate sempre in giornata, sono tutte ricollegabili con i movimenti per la casa e il diritto all’abitare. L’indagine, condotta dalla Digos e dalla Procura della Repubblica di Roma mirava a « scoprire i contorni di un sodalizio criminale responsabile di invasione di edifici ed estorsioni, queste ultime in danno degli occupanti con riferimento al pagamento di somme di danaro ». Sembra inoltre che sull’Angelo Mai penda anche il reato di esercizio ricettivo abusivo. Lo scopo è quello di rispedire al mittente le gravi accuse che pendono su molti degli occupanti (dalla violenza, all’associazione a delinquere al furto di energia elettrica), mostrando al sindaco Marino la sua incapacità di governare Roma, se non a colpi di ordine pubblico. Gianluca Peciola, capogruppo in comune per Sel, ha espresso la massima solidarietà nei confronti dei ragazzi sgomberati e ha accusato il sindaco di frenare lo sviluppo culturale e umano della città. «Esperienze importanti di autorecupero a fini abitativi e di produzione culturale dal basso stanno diventando oggetto di interventi repressivi -ha accusato Peciola- e questo è inaccettabile in un città come Roma che ha sempre dialogato con queste realtà. Bisogna trovare una soluzione urgente per le famiglie sgomberate e smilitarizzare il rapporto con i movimenti ». Mentre militanti e simpatizzanti dei quartieri stanno preparando la conferenza stampa, che avrà inizio fra poco, si rincorrono sui social network gli inviti a partecipare al corteo che giungerà di fronte al Campidoglio.

angelo mai sgombero angelo mai sgomberato 2


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here