Renzi all’ esame della Merkel. “Non siamo gli alunni somari”


Roma, 17 marzo- Oggi Renzi approda a Berlino, per passare l’ esame della Merkel e dimostrare come l’Italia ha intenzione di uscire dalla crisi, rifinanziando imprese e lavoro, senza però aumentare il debito pubblico.  Ai molti che hanno criticato la scelta di prostrarsi nuovamente alla Germania, Renzi ha ribattuto che l’ Italia non sarà più la somara d’ Europa e l’incontro bilaterale servirà proprio ad illustrare agli amici tedeschi i nuovi passi del nostro Paese.

Il nuovo governo sta cercando infatti di abbassare il debito pubblico, non tagliando i servizi, ma anzi rifinanziando il Pil. Al momento sembra che Berlino sia ben disposto verso il nuovo premier,  del quale però si aspettano le mosse concrete, perché fin ora si è trattato solo di promese e c’è ancora la prova dei fatti. Il premier quindi si presenterà all’esame della Merkel con una forte dose di orgoglio nazionale e patriottico , in parte figlio della sua campagna mediatica,  in parte fondata sul fatto che se riuscirà a dimostrare di saper riformare il Paese e mantenere la stabilità del governo,  l’Europa sarà pronta a dargli credito.  Diciamo che Renzi gioca anche in una posizione di attacco visto che l’interesse della Germania si volge ad Est,  alla crisi ucraina e ai possibili problemi con la Russia, menre l’Italia non è più sorvegliata speciale grazie alla riduzione del deficit degli ultimi due anni.


1 COMMENTO

  1. […] Renzi all’ esame della Merkel. “Non siamo gli alunni somari” […]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here