Rugby, Eccellenza: Fiamme Oro, Capitolina, Lazio, weekend nero


Il diciassettesimo turno del campionato di Eccellenza non sorride alle squadre romane. A partire dalle più quotate Fiamme Oro, che nella suggestiva trasferta di Padova soccombono contro il Petrarca per 34-15. Una partita a doppia faccia quella dei cremisi che riescono a contrastare bene i padroni di casa nel primo tempo, chiuso in vantaggio 15 a 10 grazie al 5 su 5 dalla piazzola di Nicola Benetti e ad un’ottima mischia chiusa, e che nella seconda metà del match non riescono a contenere i veneti che alla fine dilagano con le mete di Acosta, Sarto e Jordaan (dopo quelle nel primo tempo sempre di Acosta e Bettin). Decisiva in chiave padovana la superiorità numerica ottenuta nella ripresa, particolare non sfruttato invece dalle Fiamme Oro nella prima frazione, quando poteva davvero provare a chiudere la gara. Classifica che comunque vede i cremisi sempre al settimo posto con 7 punti di vantaggio sul San Donà e a 9 di distacco da Mogliano. “Una sconfitta contro il Petrarca può starci – ha detto l’allenatore cremisi Pasquale Presutti – ma non per come è maturata. Abbiamo giocato un ottimo primo tempo, mettendo in seria difficoltà i padroni di casa soprattutto in mischia, ma poi nei secondi quaranta minuti siamo completamente spariti dal campo. In settimana analizzeremo il perché insieme ai miei ragazzi”.

Altra brutta batosta per la Capitolina, che a San Donà cede 71-10 dopo una partita senza storia, con i padroni di casa che già al 1′ andavano in meta con Damo. Bella la reazione della Capitolina, che al 7′ segnava la meta con Conti per il momentaneo 7-5, ma era solo un’illusione: a colpire per ben dieci volte sono i veneti, che non lasciano scampo alla squadra di Cococcetta.

Sconfitta pesante anche per la Ima Lazio in casa contro il Rovigo per 62-26. Alla meta di Borsi nei primi minuti risponde Bruno, poi sono gli ospiti ad andarsene grazie a sette mete. Per i biancocelesti arriva comunque il bonus per le quattro mete messe a segno: oltre a Bruno, a segno Giancarlini, Nathan e Gerber.

PETRARCA PADOVA vs FIAMME ORO RUGBY 34-15 (10-15)

Marcatori: p.t. 1’ m Acosta (5-0); 6’ cp Benetti (5-3); 11’ m Bettin (10-3); 13’ cp Benetti (10-6); cp Benetti (10-9); 25’ cp Benetti (10-12); 32’ cp Benetti (10-15); s.t. 5’ m Acosta tr Menniti-Ippolito (17-15); 12’ m Sarto tr Menniti-Ippolito (24-15); 62’ drop Menniti-Ippolito (27-15); 80’ m Jordaan tr Menniti-Ippolito (34-15).

PETRARCA PADOVA: Jordaan; Morsellino, Favaro, Bettin, Innocenti (v.cap) (27’ pt Staibano, 37’pt Innocenti, 23’ st Marcato); Menniti-Ippolito, Billot; Sarto (28 st Michieletto), Targa (cap), Giusti; Middleton, Tveraga; Leso, Mercanti (32’ st Delfino), Acosta.

A disposizione non entrato: Caporello, Mainardi, Francescato, Bellini.

All. Moretti/Salvan

FIAMME ORO RUGBY: Sapuppo; Di Massimo (3’ st De Gaspari), Massaro, Forcucci, Bacchetti; Canna, Benetti; Amenta, Vedrani, Zitelli (28 st Marazzi); Mammana, Cazzola; Pettinari (3’ st Di Stefano), Moscarda, Naka (23’ st Naka).

A disposizione non entrati: Vicerè, Perrone, Marazzi, Marinaro, Valcastelli.

All. Presutti

Arbitro: Damasco (Napoli)

g.d.l. Boaretto (Rovigo) e Laurenti (Bologna)

quarto uomo Lorenzetto (Treviso)

Cartellini: 24’ pt Leso; 11’ st Di Stefano.

Man of the match: Chris Middleton (Petrarca Padova)

Calciatori: Menniti-Ippolito tr 3/5; cp 0/1; drop 1/1; Benetti cp 5/5.

Note: cielo soleggiato leggermente ventilato, temperatura primaverile, campo in perfette condizioni, 980 spettatori

Punti conquistati in classifica: Petrarca Padova 5; Fiamme Oro 0

M-Three Rugby San Donà v UR Capitolina 71– 10 (26 – 10)

Marcatori: p.t. 1’ meta Damo tr Taumata (7-0); 7’ meta Conti (7-5); 11’ meta Kudin tr Taumata (14-5); 20’ Iovu tr Taumata (21-5); 29’ meta Pilla (26-5); 40’+2 meta Mascagni (26-10); s.t 41’ meta Erasmus tr Taumata (33-10); 49’ meta Kudin tr Taumata (40-10); 54’ meta Erasmus (45-10); 60’ meta Cincotto tr Dotta (52-10); 72’ meta Sala (57-10); 74’ meta Iovu tr Dotta (64-10); 80+2 meta Bressan tr Dotta (71-10)

M-Three Rugby San Donà: Dotta, Damo (50’ Bressan), Iovu, Seno, Bona, Taumata (50’ Cincotto), Mucelli (50’ Pelloia), Birchall, Pilla (55’ Bacchin), Di Maggio (cap.), Erasmus (60’ Lehmann), Sala, Pesce (55’ Filippetto), Kudin (55’ Vian Gianluca), Zanusso M. (55’ Zamparo)

all. Wright/Dal Sie

UR Capitolina: Recchi, Del Monaco (55’ Molaioli), Marrucci, Giacometti, Mascagni, Buscema, Iacolucci (55’ Diana), Conti (53’ Budini), Paillette, Bitetti (32’ – 39’ Bianchi; 53’ De Michelis), Martire (53’ Coccini), Ricci, Forgini, Polioni (cap), Moriconi (50’ Bianchi)

all. Cococcetta

arb. Spadoni (Padova)

g.d.l. Navarra (Udine), Cusano (Vicenza)

quarto uomo: Crivellini (Udine)

Cartellini: 28’ giallo Polioni (UR Capitolina); 71’ Ricci (UR Capitolina);

Man of the Match: Ersamus (M-Three Rugby San Donà);

Calciatori: Taumata (M-Three Rugby San Donà) 5/6; Dotta (M-Three Rugby San Donà) 3/5; Buscema (UR Capitolina) 0/2;

Note: giornata mite e soleggiata, campo in buone condizioni. 900 spettatori allo Stadio Pacifici.

Punti conquistati in classifica: M-Three Rugby San Donà 5; UR Capitolina 0;

IMA Lazio Rugby 1927 vs Rugby Rovigo 26-62 (12-28)

Marcatori: pt: 6 meta Borsi tr. Basson (0-7); 8 meta Bruno tr. Nathan (7-7); 12 meta Borsi tr. Basson (7-14); 20 meta Mahoney tr. Basson (7-21); 28 meta Ragusi tr. Basson (7-28); 33 meta Giancarlini; st: 2 meta Ragusi tr. Basson (12-35); 7 cp Basson (12-38); 10 meta Nathan tr. lo stesso (19-38); 20 cp Basson (19-41); 28 meta Gerber tr. Nathan (26-41); 34 meta Ragusi tr. Basson (26-48); 40 meta Calabrese tr. Basson (26-55); 43 meta Fratini tr. Basson (26-62).

Lazio: Lo Sasso; Giancarlini (35 St. Bruni), Bisegni, Nathan, Bruno (29 pt Di Giulio); Gerber, Gentile (2 st Bonavolontà); Baeck, Filuppucci, Riccioli (c) (28 st Dionisi); Civetta, Nitoglia (28 st Ventricelli); Pepoli (10 st Vannozzi), Datola (2 st Maregotto), Pietrosanti (10 st Grassotti).

Rovigo: Basson; Ragusi, Menon, McCann, Pavanello (8 st Calabrese); Rodriguez (11 st Fratini), Frati; Ferro (19 st Zanini), Lubian (35 st Manghi), Folla; Maran (20 st Riedo), Boggiani; Roan (35 st Gaijan), Mahoney (c) (8 st Gatto), Borsi (16 st Quaglio).

Arb: Bertelli di Ferrara.

Punti in classifica: Lazio 1, Rovigo 5.

Calciatori: Nathan 3 su 4. Basson 10 su 11.

Giallo a Riccioli al 17 pt.

note: spettatori 500 circa, giornata quasi estiva.

Man of the match: Ragusi.

Eccellenza – XVII giornata

IMA Lazio v Vea-FemiCZ Rovigo 26-62 (1-5)

Estra I Cavalieri Prato v Marchiol Mogliano 16-10 (4-1)

Petrarca Padova v Fiamme Oro Roma 34 – 15 (5-0)

Rugby Reggio v Cammi Calvisano 00 – 45 (0-5)

M-Three San Donà v UR Capitolina 71 – 10 (5-0)

Classifica:

Cammi Calvisano punti 64; Vea Femi-Cz Rovigo Delta punti 63; Petarrca Padova punti 46; Estra I Cavalieri Prato punti 45; Rugby Viadana punti 44; Marchiol Mogliano punti 43; Fiamme Oro Roma punti 34; M-Three San Donà punti 27; IMA Lazio 1927, punti 18; Rugby Reggio punti 11; Unione Rugby Capitolina punti 5.

Prossimo Turno 5/6 aprile 2014

Vea Femi Cz Rovigo – Rugby Reggio; Fiamme Oro Roma – Rugby Viadana; Marchiol Mogliano – IMA Lazio 1927; Cammi Calvisano- Estra I Cavalieri Prato; Unione Rugby Capitolina – Petrarca Padova. Riposa: M.Three San Donà.

Roma, 31 marzo


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here