Sei Nazioni 2014: Olimpico esaurito per Italia-Inghilterra

Roma, 3 marzo – Mai con così largo anticipo, dal giorno dell’approdo del 6 Nazioni allo Stadio Olimpico di Roma, un incontro dell’Italrugby aveva fatto registrare il tutto esaurito. Ad annunciarlo con una nota è la stessa Federazione Italiana Rugby. Per Italia-Inghilterra del prossimo 15 marzo, ultima giornata del torneo, sono stati venduti anche gli ultimi millecinquecento tagliandi dei distinti che erano rimasti. L’impennata proprio nel weekend, e per gli azzurri si tratta appunto di un record, visto che all’appuntamento mancano ancora 12 giorni.

Per la sfida al XV della Rosa in tanti però sono ancora alla ricerca di un tagliando. E per questo la decisione che al Terzo Tempo Peroni Village, che, ancora una volta farà da cornice prima e dopo la partita al di fuori dell’impianto romano, sarà installato un maxi-schermo “per coinvolgere ancor di più, con la messa in onda in diretta della partita, la città di Roma ed il pubblico dentro la grande festa del 6 Nazioni”, si legge nel comunicato. La decisione non è ancora stata confermata, ma tutto sembra portare proprio a questa scelta, visto che sono attesi altri tifosi nella Capitale.

Oggi intanto prima giornata di allenamento per gli azzurri in vista della trasferta di sabato a Dublino contro l’Irlanda. In gruppo di nuovo Andrea Masi, che aveva subito un infortunio ai legamenti del ginocchio lo scorso settembre e aveva saltato anche i test-match di novembre, oltre a Manoa Vosawai, che sostituisce l’infortunato Mauro Bergamasco (guai alla coscia per lui), e Tito Tebaldi, assente addirittura dal giugno 2012 e che rientra dopo le ottime prove fornite con la sua nuova squadra, gli Ospreys (Galles). Al rientro anche Michele Rizzo che ha finito di scontare la squalifica rimediata a Parigi contro la Francia per un pugno ad un avversario.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here