Via Ottone Fattiboni da mesi senza illuminazione pubblica


Roma, 14 Marzo – Solo fino a due giorni fa sembrava ormai scongiurato il problema dell’illuminazione di Via Ottone Fattiboni, in zona Dragoncello, quando finalmente i lampioni erano stati messi in funzione. Passate 24 ore, però, il disagio si è riproposto. Un problema non di poco conto, visto che l’unica luce che sfiora i marciapiedi adesso è figlia della vetrina di un ristorante posto sulla via incriminata. Senza quel poco di luce che traspare dall’interno, infatti, la strada dopo il tramonto si troverebbe completamente al buio, con tutti i rischi del caso per i passanti.

Quando devo raggiungere la fermata dell’autobus per andare a lavoro, non mi sento affatto tranquilla“, ci ha raccontato una ragazza, “Anzi, ho molto paura“, ha precisato.

Un problema, questo di via Ottone Fattiboni, apparentemente impossibile da risolvere, insomma.

Luisa, la titolare del ristorante, ha provato in tutti i modi a far presente il problema, chiamando anche lo 060606, il numero istituito dal Comune di Roma per questo tipo di emergenze, ma a parte il miracolo di due giorni fa, già ieri la via era ripiombata nel buio più assoluto.

Non potendo essere considerata la luce del locale un palliativo, gli abitanti della zona, ma soprattutto della via, si augurano di non dover attendere mesi per rivedere di nuovo la luce, a garanzia della sicurezza sia di chi la percorre a piedi, sia di chi l’attraversa con la propria automobile.


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here