Asili nido, educatrici precarie scrivono a Renzi


Una lettera destinata al premier Matteo Renzi, e inviata per conoscenza al VI Municipio. Così le educatrici precarie degli asili nido chiedono stabilità e certezze. Le lavoratrici ricordano che il premier, appena insidiatosi, aveva dichiarato gli asili nido una priorità, ma alla prova dei fatti resta solo una promessa, visto che nulla è stato fatto in tal senso.

“Egregio Dottor Renzi – esordiscono le donne – le educatrici che lavorano presso gli asili nido del Comune di Roma, nel territorio del VI Municipio, che appartengono ad una graduatoria permanente (corso concorso 2008/2009) chiedono la stabilizzazione del suddetto personale precario per coprire i numerosi vuoti di organico esistenti nelle strutture del Comune. Si informa inoltre che tutte le educatrici della graduatoria permanente hanno un esperienza di lavoro nei nidi comunali che supera i 10 anni di precariato“.

Inoltre le educatrici si chiedono quale sarà la sorte dell’asilo nido di Castelverde, attualmente infatti è ancora incerto se rimarrà in gestione al Comune o sarà affidato a privati, nel caso si decidesse per quest’ultima soluzione non è chiaro cosa sarà delle lavoratrici all’interno, sia precarie che di ruolo, che andrebbero trasferite in altre strutture.

Roma, 23 aprile

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here