Fiat lancia la campagna “Mi spezzi il cuore” tra i suoi impiegati

La discussa campagna di “parking marketing” lanciata in questi giorni dal gruppo torinese allo scopo di incentivare l’acquisto delle proprie vetture scatena diverse polemiche,  oltre ad accuse di violazione della privacy. E dopo lo show di Mirafiori domani si replica a Pomigliano. Sindacati sul piede di guerra, dopo che decine di automobili parcheggiate nell’area riservata ai dipendenti pochi giorni fa sono state ricoperte con un telo. I legittimi proprietari all’uscita se le sono ritrovate nascoste sotto un velo che celava parzialmente i marchi della concorrenza.

Secondo la Fiat Group Automobiles si è trattato solamente di una campagna di marketing non convenzionale, per stimolare i dipendenti ad acquistare auto nuove del gruppo tramite un’esclusiva promozione. Sulle auto, oltre al telo, era stato infatti apposto il disegno di un grande cuore spezzato, con la scritta “Vederti con un’altra ci ha spezzato il cuore… Ma nonostante ciò continuiamo a pensare a te”: una “dichiarazione d’amore” in piena regola, accompagnata dall’intervento di due performer che invitavano simpaticamente gli “infedeli” a convertirsi allo shopping targato Fiat, offrendo loro la tariffa scontata del 26 per cento per l’ acquisto di una nuova vettura.

Roma, 9 aprile


1 COMMENTO

  1. Se un dipendente FCA con famiglia desiderasse un’auto Station Wagon, dovrebbe acquistare l’assetata e bolsa FCA Freemont costruita negli USA.. oppure una splendida FCA 500L costruita in Serbia (extra-EU). Mi raccomando, patriottismo !

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here