Finalmente “I libri al centro”

Si inaugura alle 17 del 7 aprile, al centro commerciale “Cinecittà” l’evento senza precedenti diretto da Roberto Ippolito: I Libri al centro. Una settimana intera, fino al 13 aprile a Roma, da trascorrere con grandi autori: Beha, Castaldo, Damilano, Di Paolo, Fede e Tinto, Gamberale, Gazzola, Gratteri, Lodoli, Malvaldi, Manzini, Nicaso, Polacchi, Rizzo, Scafuri, Stella, Torregrossa, Tozzi, Travaglio, Vitali.

Dovunque trascurati, adesso finalmente i “Libri al centro”. Sono loro i protagonisti dell’evento che porta questo nome e che rivela subito la sua eccezionalità: si svolge a Cinecittàdue, il primo centro commerciale che abbia deciso di impegnarsi direttamente per la promozione della lettura. Dalle 17 di lunedì 7 aprile 2014 fino alla sera di domenica 13, gli autori più prestigiosi sono tutti qui (ingresso principale viale Palmiro Togliatti 2 Roma, fermata metro Cinecittà): a cominciare da Andrea Vitali, Chiara Gamberale, Gian Antonio Stella, Sergio Rizzo, Marco Malvaldi, Marco Travaglio, Mario Tozzi, Marco Lodoli, fino a Nicola Gratteri.

L’unicità di “Libri al centro” è dunque rappresentata dai nomi coinvolti, e non per una presentazione casuale, come spiega il direttore editoriale, lo scrittore Roberto Ippolito: “Per una settimana intera la vita del centro commerciale diventa la vita dei libri ai quali è destinato il cuore della struttura, la terrazza interna Espressamente Illy situata al terzo livello e visibile a chiunque arrivi. Potremmo quasi dire che i nomi più grossi del panorama editoriale italiano sono così i padroni del campo”.

Il taglio del nastro per inaugurare la manifestazione, promossa da Cinecittàdue, con la collaborazione della catena di librerie Arion e di Espressamente Illy e patrocinata da Roma Capitale con gli assessorati alla Cultura, Creatività e Promozione Artistica e Roma Produttiva e il VII Municipio, è atteso per le 17 di lunedì 7. Come mai accaduto, con “Libri al centro” gli scrittori occupano letteralmente un centro commerciale. “I cento negozi di Cinecittàdue, investendo in questa iniziativa, intendono dare il proprio contributo per il rinvigorimento delle attività culturali, esigenza prioritaria per il paese e premessa fondamentale per la ripresa economica” afferma Marcello Ciccaglioni.

Ad aprire la rassegna, dando il via al ricco calendario degli appuntamenti, tutti a ingresso libero e senza l’assillo di proposte commerciali, Marco Lodoli e Oliviero Beha. Seguono il martedì le conversazioni con Paolo Di Paolo e Marco Travaglio, e per la narrativa si attendono nella giornata di mercoledì Antonio Manzini e Marco Malvaldi. Giovedì le storiche voci di “Decanter”, Fede e Tinto, e poi si discute la questione del Mezzogiorno con Gian Antonio Stella e Sergio Rizzo. Venerdì prima la fotografia con Gino Castaldo che guida alla scoperta dei “grandi” della musica rock, mentre Chiara Gamberale svela, con il suo romanzo, qualche trucco per imparare l’arte del cambiamento.

Un evento dunque destinato a lasciare il segno e che già fa parlare di sé, sulla stampa cartacea come sul web – dove la notizia si rincorre da giorni, tanto che ancor prima del suo svolgimento vanta già tentativi di imitazione. Molti dunque i segnali di interesse e grande l’attesa per l’evento al quale partecipano editori come: Chiarelettere, Contrasto, Einaudi, Feltrinelli, Gambero Rosso, Giunti, Laterza, Longanesi, Mondadori, Perrone, Rai Eri, Rizzoli, Sellerio.

Cinecittàdue, attento alla qualità dei negozi e boutiques e in un’atmosfera elegante, vuole insomma primeggiare ancora, dopo essere stato il primo centro commerciale a sorgere a Roma e a distinguersi per la sensibilità nel promuovere la cultura attraverso l’organizzazione di mostre d’arte contemporanea. Da primato anche i numeri della catena Arion di Roma, la più grande fra quelle indipendenti con venti librerie, la disponibilità in tempo reale di 140mila titoli e soprattutto con la gestione affidata per ogni punto vendita, come viene sottolineato, a “autentici librai competenti”.

Ecco il programma completo:

PROGRAMMA “LIBRI AL CENTRO” – Cinecittàdue 7/13 aprile 2014

Direttore editoriale Roberto Ippolito

 

CALENDARIO

 

LUNEDÌ 7 APRILE

17.00

Marco Lodoli, Vapore – Einaudi

18.30

Oliviero Beha, Il culo e lo stivale – Chiarelettere

MARTEDÌ 8 APRILE

17.00

Paolo Di Paolo, Piccola storia del corpo – Giulio Perrone

18.30

Marco Travaglio, Viva il re – Chiarelettere

MERCOLEDÌ 9 APRILE

17.00

Antonio Manzini, La costola di Adamo – Sellerio

18.30

Marco Malvaldi, Argento vivo – Sellerio

GIOVEDÌ 10 APRILE

17.00

Fede e Tinto, Sommelier ma non troppo… – Rai Eri

18.30

Gian Antonio Stella e Sergio Rizzo, Se muore il Sud – Feltrinelli

VENERDÌ 11 APRILE

17.00

Gino Castaldo, Music:box – Contrasto

18.30

Chiara Gamberale, Per dieci minuti – Feltrinelli

Con L’Ebernies e le loro canzoni

SABATO 12 APRILE

12.00

Giuseppina Torregrossa, La miscela segreta di casa Olivares – Mondadori

Con la degustazione di Caffè illy

15.30

Stefano Polacchi, Oli d’Italia 2014 – Gambero Rosso

Con la degustazione di oli premiati

17.00

Nicola Gratteri e Antonio Nicaso, Acqua santissima – Mondadori

18.30

Alessia Gazzola, Le ossa della principessa – Longanesi

DOMENICA 13 APRILE

12.00

Mario TozziPianeta Terra: ultimo atto – Rizzoli

15.30

Anna ScafuriUna polpetta ci salverà – Giunti

17.00

Andrea Vitali, Premiata ditta Sorelle Ficcadenti – Rizzoli

18.30

Marco Damilano, Chi ha sbagliato più forte. Le vittorie, le cadute, i duelli dall’Ulivo al Pd – Laterza

7-13 APRILE Mostra fotografica Vita da Strega dell’Archivio Riccardi curata da Maurizio Riccardi e Giovanni Currado.

SABATO 12 E DOMENICA 13 APRILE

16.00 17.00 18.00 Briciole di storie Letture animate per bambini curate da “Il Semaforo Blu”

LIBRI AL CENTRO

http://www.cinecittadue.com/librialcentro

Direttore editoriale: Roberto Ippolito

Ufficio stampa: Valentina Masilli, librialcentro@cinecittadue.com +39 349 68 38 186

Facebook: https://www.facebook.com/librialcentro twitter: @librialcentro #Librialcentro

Roma, 4 aprile


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here