Ostia, assalto a spiagge e trasgressione degli automobilisti

Il termometro supera i 22 gradi: assalto a spiagge, tutti al mare! Il primo sole della stagione ha contagiato tante persone, che ieri hanno preso d’assalto le spiagge di Ostia. Pochi i coraggiosi che si sono tuffati in acqua, nonostante il vento. Tempo perfetto, invece, per gli amanti di vela e kite-surf che si sono potuti destreggiare fin sotto la costa. Meno affollata l’isola pedonale sul lungomare, con il risultato che sempre più automobilisti contravvengono alle regole. Il motivo? L’assenza di un numero sufficiente di vigili urbani. Le autovetture, infatti, restano parcheggiate nel tratto di lungomare vietato. Per non parlare delle strade interne, una vera e propria “giungla” della sosta selvaggia: veicoli abbandonati davanti agli scivoli per disabili, parcheggiati sulle zebre pedonali e sui marciapiedi, lasciati nelle piazzole di fermata dei bus.

Roma, 7 aprile


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here