Pentathlon Moderno: al Cairo trionfo del romano De Luca

Grande vittoria ieri al Cairo (Egitto) per Riccardo De Luca che con 1441 punti si è portato a casa la seconda prova di Coppa del Mondo di Pentathlon Moderno. Gara incredibile quella del pentatleta 28enne romano, capace di trionfare grazie ad una straordinaria rimonta nell’ultima prova, il combined, dove ha recuperato 6 posizioni fino a tagliare per primo il traguardo. De Luca è alla prima affermazione in Coppa del Mondo: nel curriculum di Cdm vantava due terzi posti, uno ottenuto nel 2010 a Berlino, l’altro nel 2012 a Rio de Janeiro. L’ultimo azzurro capace di vincere una prova, invece, è stato Nicola Benedetti nel 2012. Così gli altri azzurri: Poddighe 13° con 1401 punti, Petroni 26° con 1354 punti. Il podio della prova di Cdm, invece, è stato completato dal francese Patte, argento con 1433 punti, e dal ceco Kuf, bronzo con 1422 punti.

 LA GARA

Prima prova, la scherma, De Luca chiude al 2° posto con 232 punti (22v-13s), Poddighe al 14° con 208 punti (18v-17s), Petroni al 31° con 178 punti (13v-22s). La prova è stata vinta dall’ucraino Kirpulyanskyy con 238 punti. Seconda prova, il nuoto, De Luca chiude in 2:11.30 (307 punti) scivolando al 12° posto con 539 punti, Poddighe chiude in 2:03:10 (331 punti) risalendo al 12° posto con gli stessi punti di De Luca, Petroni in 2:04:36 (327 punti) risale al 28° posto con 505 punti. In testa alla classifica balza l’egiziano Amro El Geziry con 578 punti. Terza prova, l’equitazione, De Luca chiude con 299 punti risalendo al 7° posto dopo tre prove con 838 punti, Poddighe chiude con 282 punti attestandosi al 16° posto con 821 punti, Petroni chiude con 273 punti è 30° con 778 punti. In testa alla classifica rimane Amro El Geziry con 878 punti. Ultima prova, il combined, De Luca chiude in 11:37 (603 punti). Poddighe chiude in 12:00 (580 punti), Petroni chiude in 12:04 (576 punti).

Roma, 6 aprile


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here