Problema casa, l’assessore è un fantasma

Graduazione sfratti, buono-casa, graduatoria case popolari, auto-recupero del patrimonio immobiliare abbandonato: questi sono solo alcuni dei provvedimenti da intraprendere per porre un freno al problema casa. Eppure di questi nessuno è stato ancora realizzato o, progettato. E anche l’assessore alla casa Daniele Ozzimo è attualmente un  “fantasma”, introvabile. Questo è quanto denuncia l’associazione Unione Inquilini Roma: “In 12 mesi il registro delle cose fatte del nuovo assessorato è rimasto vergognosamente in bianco – si legge nel volantino diffuso dall’associazione – Intanto che l’assessore non svolge il suo lavoro ci sono famiglie sulla strada, già sfrattate o che lo saranno a breve, perché hanno perso il lavoro e non possono pagare gli affitti da capogiro della Capitale, che ormai sfiorano i mille euro”.

L’unione Inquilini ha concluso sostenendo che non si può attendere oltre per risolvere il problema casa, ed esortando la giunta Marino a fare il proprio lavoro, a partire da tre punti principali. Il primo è la verifica del numero di famiglie di Roma sotto sfratto, poi la pubblicazione di una graduatoria di assegnazione delle case popolari e infine il pagamento del buono-casa 2011 e la pubblicazione del nuovo bando per l’anno 2013.

Roma, 5 aprile


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here