Ad Agosto i nuovi cantieri per viabilità e decoro da Parioli a via Prenestina


C’è già la lista dei 26 interventi a Roma, ad agosto i nuovi cantieri per viabilità e decoro da Parioli a via Prenestina. Partiranno anche i lavori per la ristrutturazione di piazza Porta Pia e il recupero dell’ex Forte Portuense e per il completamento del palazzetto dello sport a Corviale. Passeremo dagli scavi del Mausoleo di Augusto al restauro delle Mura Aureliane e della Casina delle Rose, via di Portonaccio sarà raddoppiata.

Le opere saranno finanziate dal Campidoglio grazie a fondi stanziati dalla legge per Roma Capitale, finora rimasti inutilizzati nelle casse del Palazzo Senatorio. Si tratta di 39 milioni che ora si potranno utilizzare per finanziare progetti di mobilità, tutela dei beni culturali e prestigio urbano. Dal Campidoglio spiegano che: “Tutte le opere sono immediatamente cantierabili” non essendo soggette al Patto di Stabilità, anche se c’è bisogno prima di una ratifica da parte del Ministero delle Infrastrutture. L’assessore ai lavori pubblici, Paolo Masini, ci dice che: “Per i progetti più grandi bisognerà fare dei bandi che saranno pubblicati entro l’estate. Speriamo di sbloccare presto altri 273 milioni di interventi bloccati dal Patto di Stabilità”.

Subito in programma i lavori che interessano la Prenestina bis (per cui sono stati stanziati 4,7 milioni) e piazza testaccio (350 mila euro). Gli altri interventi dovrebbero partire entro settembre-ottobre. Intanto dal Ministero delle Infrastrutture spiegano: “I cantieri posso essere aperti anche 20 giorni dopo l’ok del Ministero”. Un’assegnazione più consistente riguarda il restauro di piazza Augusto Imperatore (4,9 milioni), il recupero di edifici pubblici dismessi e il recupero dell’ec Forte Portuense (4,2milioni di euro). 900 mila euro programmati invece per il rifacimento delle Mura Aureliane, oltre 2 milioni per ristrutturare Porta Pia, un milione per l’Antiquarium del Celio, 1,3 milioni per il rifacimento delle ville romane del Parco di Centocelle. Verranno stanziati anche 500 mila euro per piazza Mincio e la fontana delle Rane. Per quanto riguarda invece la viabilità, Monte Stallonara e Ponte Galeria saranno collegate (1,9 milioni).

Gianni Paris, presidente della commissione Roma Capitale, ci spiega da dove verranno i soldi: “Il primo programma di stanziamenti è stato approvato nel 1992 mentre l’ultimo finanziamento per Roma Capitale risale alla finanziaria del 2007 e destinava alla città 351 milioni per il triennio 2007/2009. I residui di questi investimenti sono rimasti nella disponibilità della città, che ora può impiegarli anche su altri interventi attraverso una loro rimodulazione”. Ci saranno inoltre 1,5 milioni di euro, da aggiungere ai 39 recuperati, provenienti dalla Soprintendenza di Stato. Altri 26 milioni arriveranno da interventi ‘bloccati’, poiché i fondi già stanziati non sarebbero comunque sufficienti al completamento delle opere.

Roma, 29 maggio


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here