Brasile: l’ex presidente Lula teme un altro Maracanazo


L’ex presidente brasiliano Luiz Inacio Lula da Silva torna a volgere lo sguardo verso l’incubo di tutti i brasiliani, come raccontato da noi in Destinazione Mondiale: una finale come nel 1950, quando i carioca persero  contro l’Uruguay per 2-1, per quella che passò alla storia come il Maracanazo. “Ho paura che succeda quello che è successo contro l’Uruguay nel ’50. Siamo entrati in campo spavaldi e abbiamo perso 2-1.

Intanto l’associazione dei calciatori professionisti brasiliani critica la decisione della Fifa di far disputare alcune partite del mondiale alle 13. Troppo il caldo, troppi i rischi e si annuncia a breve un esposto al tribunale di San Paolo: “Si tratta di 24 partite che vogliamo sportare alle 17. In alcuni casi si superano i 40 gradi. È un rischio per i calciatori”, ha detto il medico Turibio Leite Barros.

Roma, 17 maggio


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here