C5 femminile: Lazio, travolte le campionesse dell’Az Gold. Semifinale ad un passo


Una grande Lazio fa sua l’andata dei quarti di finale scudetto in casa dell’Az Gold Campione d’Italia in carica. Al PalaSantafilomena di Chieti finisce 10-3 per le biancocelesti, che domenica 11 maggio al PalaGems di Roma nel ritorno certificheranno una semifinale meritata. Lazio subito aggressiva e a segno dopo pochi secondi grazie a una delle due ex della partita, Cely Gayardo. Il raddoppio laziale arriva puntuale dopo due minuti con Marcella Violi brava a sfruttare una ribattuta della difesa abruzzese. Squadra di casa frastornata e via, al terzo gol ci pensa Luciléia. Ma i festeggiamenti durano poco perché Moreno prima colpisce una traversa, poi, al quinto minuto ristabilisce i due gol di svantaggio. Lazio in attacco e Az pronta a colpire in contropiede, ma al 9° è ancora una volta Lucilèia a colpire per la Lazio, a segno poi con Blanco e Gayardo prima della rete per le padrone di casa di Nobilio che chiude la prima frazione sul 6-2. Nella ripresa la musica non cambia, con la Lazio sempre con il pallino del gioco in mano. Blanco e ancora per due volte Cely Gayardo aumentano il passivo, spazio poi alla reazione dell’Az Gold con la Silvetti, prima della chiusura firmata Siclari-Luciléia.

“E’ stata una gara difficile al di là del risultato perché loro sono una squadra che la mette subito sul fisico e sul nervosismo – dice Valentina Siclari – Abbiamo dimostrato sul campo chi è la squadra più forte ma nonostante tutto ci siamo cacciate in qualche errore dato più dal nervosismo che non da altro. Aspettiamo il ritorno domenica prossima e intanto ci godiamo questo risultato che ci fa ben sperare per la semifinale. Ci tengo a ringraziare i tanti nostri tifosi venuti fino a Chieti, il loro sostegno per noi è importante”.

Az Gold – S.S. Lazio 3-10 (2-6 p.t.)

Az Gold: 5 Verzulli, 6 Silvetti, 7 Pastorini, 10 Moreno Molina, 11 Reyes, 20 Di Marcoberardino, 17 Sgarbi, 23 Nobilio, 29 Xhaxho. All. David Segundo

S.S. Lazio: 1 Giandesin, 5 Presto, 7 Cary B., 9 Gayardo, 10 Guercio, 12 Giustiniani, 13 Violi, 17 Cary M., 19 Blanco, 21 Luciléia, 24 Cariani, 27 Siclari. All. David Calabria

Arbitri: Rocco De Francesco (Bari), Giovanni Tessa (Barletta), crono Paolo Di Luigi (Teramo)

Reti: 1° Gayardo, 3° Violi, 4° Luciléia, 5° Moreno, 9° Luciléia, 12° Blanco, 16° Nobilio, 19° Gayardo, 23° Blanco, 24° Gayardo, 28° Silvetti, 32° Siclari, 35° Luciléia

Note: ammoniti 24° Sgarbi, 25° Luciléia, 26° Moreno

Roma, 5 maggio


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here