Il Centro Sperimentale di Cinematografia apre le nuove selezioni


E’ stato pubblicato il nuovo Bando di selezione per il Centro Sperimentale di Cinematografia: dal 26 maggio prossimo si apriranno le porte ai sogni di molti giovani, partecipare alle selezioni sarà l’inizio del viaggio che servirà a farli diventare realtà.

Il nuovo Bando si propone di individuare, selezionare e formare giovani che con il massimo impegno, in tutte le singole specializzazioni, contribuiranno allo sviluppo dell’arte e della tecnica cinematografica. Ogni domanda di ammissione potrà essere inviata fino al 25 luglio seguendo le indicazioni pubblicate nel sito della Scuola www.fondazionecsc.it. I posti sono 66 suddivisi in 6 per ciascun corso: Costume, Montaggio, Regia, Sceneggiatura e Scenografia; 12 posti per il corso di Recitazione e 8 posti per ciascuno dei corsi di Fotografia, Suono e Produzione.

I programmi didattici della Scuola Nazionale di Cinema si articolano nell’arco di un triennio e si prefiggono l’obiettivo di una formazione completa degli allievi che coniughi tradizione e innovazione, sperimentazione e ricerca, stimolando al massimo grado i processi di collaborazione tra tutte le componenti tecniche e artistiche che concorrono alla creazione dell’opera cinematografica e audiovisiva.

I piani di studio delineano i percorsi formativi delle singole discipline nelle loro specifiche peculiarità, ma anche come parti solidali di un tutto, ponendo in evidenza la fitta rete di relazioni interne che ne determina e garantisce la coerenza. Il programma didattico comporta la frequenza obbligatoria. Nelle prime due annualità i moduli d’insegnamento sono finalizzati a stimolare, in modo sistematico, le attitudini e le capacità degli allievi, alla luce delle conoscenze acquisite, attraverso esercitazioni collettive e laboratori. La terza annualità, oltre a specifici corsi di approfondimento, è dedicata ai “lavori di diploma”, che vedranno impegnate tutte le aree specialistiche (compatibilmente con le esigenze artistiche) nella realizzazione di opere audiovisive.

Roma, 24 maggio


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here