Conferenza Regionale Europea di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa, nona edizione


Fino al 6 giugno 53 Società nazionali europee e centro-asiatiche si riuniranno per confrontarsi sulle nuove priorità umanitarie che la Croce Rossa deve affrontare: migranti, nuovi poveri e crisi economica tra i temi. Prenderà il via martedì 3 giugno alle 16 a Palazzo degli Affari, a Firenze, la 9° Conferenza Regionale Europea di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa. L’evento, ospitato dalla Croce Rossa Italiana, è un momento di confronto sulle nuove priorità umanitarie che l’Associazione deve affrontare. Fino a venerdì 6 giugno 53 Società nazionali europee e centro-asiatiche si confronteranno sul problema de “L’impatto umanitario della crisi economica in Europa e il ruolo della Croce Rossa nella risposta” attraverso 6 workshop che tratteranno temi come i flussi migratori, le nuove povertà, la disoccupazione, i giovani e gli over 50.

Mercoledì 4 giugno a partire dalle 9 si svolgerà la cerimonia di apertura a Palazzo Vecchio, che sarà preceduta dallo spettacolo degli Sbandieratori della Signoria di Firenze in piazza della Signoria.
Alle 14 a Palazzo degli Affari ci sarà la sessione plenaria sulle “Conseguenze umanitarie della crisi economica”, seguita dal primo workshop sui “Nuovi aspetti della migrazione” (alle 14,30). Giovedì 5 giugno a Palazzo degli Affari si inizierà alle 9 con la sessione plenaria su “La crisi come
opportunità” e poi si terranno le sessioni dei workshop (alle 16 in programma quello su “L’impatto della crisi economica sulla capacità delle Società Nazionali). Venerdì 6 giugno a Palazzo degli Affari si avrà la sessione plenaria di chiusura dei lavori con la presentazione del documento finale.
Sempre più persone chiedono sussidi alimentari e altri tipi di assistenza in seguito alla difficile situazione economica e le Società europee di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa stanno aumentando la risposta ai bisogni primari di sussistenza. L’Associazione ha riscontrato un significativo numero di nuovi poveri, persone che, pur lavorando, non riescono ad arrivare alla fine del mese e che devono affrontare il dilemma di “comprare da mangiare o pagare le bollette”.
Basti considerare che in 22 paesi della zona Europa sono 3.5 milioni le persone che ricevono aiuti alimentari dai programmi di assistenza della Croce Rossa e della Mezzaluna Rossa e questa cifra in 17 paesi è aumentata del 75 per cento in un anno.

Roma, 30 maggio


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here