Giornata mondiale senza tabacco


La Giornata mondiale senza tabacco ha come obiettivo quello di invogliare le persone a smettere di fumare, abbandonando un vizio così tanto dannoso alla salute, provando a non fumare per almeno 24 ore. Una sfida che questa ricorrenza lancia ogni anno.

La prima Giornata mondiale senza tabacco è stata indetta per la prima volta il 7 aprile 1988 dall’Organizzazione Mondiale per la Sanità, che nel 2011 ha stimato che circa sei milioni di persone, ogni anno, perdono la vita a causa del fumo. In Italia si stima che le morti collegate al fumo arrivino ad 83 mila (circa 30 mila a livello polmonare) in un solo anno. Inoltre la dipendenza dal fumo è causa certa di circa 30 malattie tra cui broncopneumatopie croniche, diverse forme tumorali, cardiopatie e vasculopatie. Per questo il fumo è una delle problematiche più severe della sanità anche nel nostro Paese.

In questa giornata viene ricordato a tutti quanto sia dannoso il fumo attraverso campagne di sensibilizzazione, convegni e iniziative comunitarie.

Roma, 31 maggio


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here