I blue jeans brevettati da Levi Strauss e Jacob Davis il 20 maggio 1873


I blue jeans, ormai da tempo,  possono essere considerati dei veri e propri compagni di viaggio nella vita delle persone, che li usano classici, strappati, stretti, larghi, con zip e con bottoni, a prescindere dalle mode.

Durante la seconda metà dell’Ottocento s’intensificò l’immigrazione verso gli Stati Uniti, e tra le famiglie arrivate a New York c’era quella degli Strauss, ebrea di origini bavaresi. Il terzogenito Levi, mentre i due fratelli maggiori decisero di aprire una merceria, preferì lavorare nel ranch di uno zio, dove si rese conto dei limiti degli abbigliamenti  utilizzati. Decise così di fondare la Levi Strauss & Co, nel 1866, una rivendita di stoffe, abiti e stivali da lavoro, in Battery Street, oggi sede legale della compagnia. A questa attività affiancava quella di ambulante nelle miniere, dove vendeva anche un indumento particolare, oggi meglio conosciuto come salopette, per cui utilizzata una stoffa blu più pesante, la de Nîmes, che richiamava il nome di una città di tessitori Provenzali.

Anche in Italia si usava un tessuto simile per i pantaloni dei marinai genovesi, chiamati jeans (Jeane in inglese indica la città di Genova). Verso la fine del 1870 iniziò a produrre pantaloni utilizzando il nome jeans, ma questi si rivelarono fragili. Uno dei modelli arrivò a Jacob Davis, un sarto che si ritrovò a riparare uno dei modelli. Per la riparazione gli balenò l’idea di rinforzarli con dei rivetti nei vari punti critici e decise di informare Strauss, raccomandandolo di brevettare il prodotto garantendogli la metà dei diritti.

Strauss accettò e il 20 maggio 1873 venne riconosciuto il brevetto  n°139.121, dato al modello jeans “XX”, che aveva una doppia cucitura sulle tasche e un’etichetta di cuoio sul retro, a destra. Il logo Levi’s cominciò ad apparire verso il 1886 grazie all’apertura delle prime fabbriche. Nel 1900 il debutto del modello 501, ormai diventato storico.

Con la scadenza del brevetto negli anni Venti, il  jeans venne prodotto anche da altri, diventando un indumento molto popolare, considerato nel tempo un capo d’abbigliamento evergreen.

Roma, 20 maggio


1 COMMENTO

  1. […] post I blue jeans brevettati da Levi Strauss e Jacob Davis il 20 maggio 1873 appartiene a […]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here