Nea Ostia Rugby con Save the Children


Domenica 11 maggio penultimo appuntamento stagionale dei raggruppamenti minirugby organizzati dalla Nea Ostia Rugby e si rinnova l’appuntamento con Save the Children, tra le più grandi organizzazioni internazionali in difesa dei bambini nel mondo.

“Tutti noi sappiamo che lo sport in generale e il rugby in particolare possono aiutare non solo Save the Children ma tutte le organizzazioni umanitarie a promuovere i loro intenti e aiutare fattivamente il loro operato – si legge nella nota della società – Non è la prima volta in questa stagione che la Nea Ostia Rugby ospita gli amici di Save the Children, mettendo a loro disposizione la più ampia visibilità e aiutandoli fattivamente nella raccolta fondi. Come nella maggioranza delle società rugbistiche dove il volontariato degli amanti del rugby permette tutte le attività di gioco e non solo, così anche nelle organizzazioni umanitarie che operano a favore dell’infanzia indifesa, l’amore e il sostegno di donne e uomini per uno scopo comune ne è la parte portante. Aiutare quest’organizzazione è uno dei principi fondanti della Nea Ostia Rugby. Molti dei nostri ragazzi provengono da realtà complesse e problematiche del nostro territorio e quando ne abbiamo la possibilità li accogliamo anche gratuitamente nelle nostre formazioni, perché crediamo che il rugby possa essere una loro forma di riscatto e d’insegnamento.Domenica prossima sarà una festa dello sport ma anche un momento di partecipazione verso le problematiche infantili e non solo di cui Save the Children si fa portavoce e baluardo; aiutarli nel promuoverle è un nostro piacere e un nostro dovere”.

Roma, 6 maggio


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here