Roma: sedotto su Facebook e rapinato al “primo appuntamento”


Una donna di 26 anni ha prima sedotto su Facebook un uomo di 32 per poi attirarlo nel suo appartamento e rapinarlo con l’aiuto di un complice. Il fatto è accaduto la scorsa notte in via Ubaldo Comandini nei pressi della fermata metro di Anagnina.  La coppia di rapinatori, già nota alle forza dell’ordine, è stata arrestata con l’accusa di rapina aggravata e lesioni personali.

La conoscenza era cominciata qualche tempo prima sul noto social network. La donna, dopo aver avuto un primo approccio con il malcapitato per attrarlo a sé, ha fissato un “primo appuntamento” promettendogli di consumare un rapporto sessuale a pagamento. L’incontro è avvenuto in un bar vicino la fermata della metro A, i due hanno preso un caffè per rompere il ghiaccio e in seguito la donna ha invitato l’uomo a seguirla nel suo appartamento dove ad aspettarli c’era il suo compagno e complice. Dopo le prime effusioni infatti, il ragazzo, a volto coperto, ha fatto irruzione nella stanza minacciando e ferendo l’uomo con un coltello da cucina. La 26enne fintamente spaventata ed estranea alla rapina, lo ha poi accompagnato nuovamente alla fermata di Anagnina, dove l’uomo ha subito avvertito la Polizia.

Fatta irruzione nell’appartamento di via Ubaldo Comandini, le forze dell’ordine hanno trovato la donna per nulla spaventata in compagnia del suo complice. Sono stati sottoposti a sequestro l’arma usata per l’aggrssione, alcuni telefoni cellulare, 23 grammi di marijuana e la refurtiva che è stata poi restituita al proprietario. La coppia si trova ad oggi  in carcere ed è a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Roma, 16 maggio

 


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here