Il primo scudetto del Napoli 10 maggio 1987


17.47  del 10 maggio 1987: il Napoli vince il suo primo scudetto. Per la prima volta una squadra del Sud si aggiudica il campionato della Seria A. Il San Paolo è quello delle grandi occasioni: gremito in ogni posto e pronto a scatenare la festa per la vittoria del tricolore al triplice fischio. Garella; Bruscolotti, Ferrara; Bagni, Ferrario, Renica; Carnevale, De Napoli, Giordano, Maradona, Romano. Questa è la formazione tipo del Napoli nell’anno dello scudetto.

Il Napoli conduce il campionato, allora formato da 16 squadre con vittoria che valeva 2 punti, dalla quindicesima giornata ed è pronto a vincere contro la Fiorentina. Il girone di ritorno per la squadra partenopea è iniziata alla grande: quattro vittorie di seguito che hanno permesso di staccare il gruppo delle inseguitrici, tra cui Roma e Milan. All’inizio di aprile però il Napoli deve far fronte ad una serie negativa di risultati, che ha permesso all’Inter di avvicinarsi.

 La classifica dice che a 180 minuti dalla chiusura del campionato il Napoli è primo con 40 punti, seguiti da Inter a 37, Juventus a 36 e Verona a 34. I partenopei, guidati da Ottavio Bianchi, vanno in vantaggio con un gol di Andrea Carnevale,ma subiscono il pareggio su una punizione battuta da Roberto Baggio. Il risultato va bene ugualmente perché l’Inter perde a Bergamo e la Juventus pareggia 1 a 1 a Verona. Con una giornata di anticipo il Napoli di Maradona corona il sogno dei tifosi e celebra lo scudetto conquistato. La gioia dei tifosi è incontenibile e per giorni le strade della città traboccano di gente in festa. Un trionfo celebrato anche con una diretta televisiva.

Roma, 10 maggio


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here