Tabaccaia di Corso Vittorio smaschera la truffa del finto turista


Si fingeva un turista che, entrando in un esercizio commerciale a chiedere informazioni, ne distraeva il proprietario di turno per permettere al complice di sgattaiolare dietro la cassa e rubarne il contenuto. L’ultimo tentativo dei truffatori è, però, fallito grazie all’intervento repentino di una coraggiosa tabaccaia di Corso Vittorio che, accorgendosi della messa in scena, ha chiuso la porta a vetri del negozio per evitare che il complice scappasse. Caduta la maschera del finto turista, il secondo ladro ha fatto perdere la presa alla tabaccaia permettendo all’uomo ‘intrappolato’ nella tabaccheria di fuggire.

Attirati dalle urla di aiuto della donna, sono giunti sul posto alcuni vigili urbani e  poliziotti del Commissariato di Trevi che sono riusciti a fermare uno dei truffatori e a recuperare il denaro sottratto. Durante gli accertamenti sull’identità del ladro arrestato, è emerso che l’uomo era uscito di prigione appena 12 giorni prima, dopo aver scontato la pena per un reato simile.

Grazie alle telecamere di sorveglianza la Polizia ha potuto individuare i tratti psicosomatici del volto del “turista” e di un terzo complice, entrambi fuggiti prima dell’arrivo delle forze dell’ordine. Durante il processo il colpo di scena: gli investigatori riconoscono tra i presenti in aula i due uomini ‘mancanti’, S.G.R.A. di anni 56 ed N.C.J.D. di anni 48, sottoposti subito a fermo giudiziario per il reato di rapina impropria.

Roma, 19 maggio

 


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here