69 anni fa la firma dello Statuto delle Nazioni Unite. Era il 26 giugno 1945


“Possono diventare Membri delle Nazioni Unite tutti gli altri Stati amanti della pace che accettino gli obblighi del presente Statuto e che, a giudizio dell’Organizzazione, siano capaci di adempiere tali obblighi e disposti a farlo. […]”

È il 26 giugno 1945 quando a San Francisco, a conclusione della Conferenza delle Nazioni Unite sull’Organizzazione Internazionale, è stato firmato lo Statuto delle Nazioni Unite, entrato in vigore il 24 ottobre 1945.

La comunità internazionale ha sentito la necessità di dar vita a un organismo in grado di promuovere la pace, le relazioni pacifiche tra Stati diversi e il rispetto dei diritti umani dopo il secondo conflitto mondiale. La sede centrale si trova a New York e tra gli organi principali che la compongono vi sono: l’Assemblea generale, che è il principale organo, di cui fanno parte i rappresentanti di tutti gli Stati che hanno aderito alle Nazioni Unite; il Consiglio di Sicurezza, che ha il compito di evitare i conflitti tra Stati; il Consiglio Economico e Sociale; il Consiglio di Amministrazione Fiduciaria; la Corte Internazionale di Giustizia (con sede a L’Aja).

Nazioni Unite 2

NOI, POPOLI DELLE NAZIONI UNITE, decisi a:

  • Preservare le future generazioni dal flagello della guerra che per due volte nel corso di questa generazione ha portato indicibili sofferenze all’umanità;
  • Riaffermare la fede nei diritti fondamentali dell’uomo, nella dignità e nel valore della persona umana e nella eguaglianza dei diritti degli uomini e delle donne e delle nazioni grandi e piccole;
  • Creare le condizioni in cui la giustizia ed il rispetto degli obblighi derivanti dai trattati e dalle altre fonti del diritto internazionale possano essere mantenuti;
  • Promuovere il progresso sociale ed un più elevato tenore di vita in una più ampia libertà e a tal fine praticare la tolleranza e vivere in pace;
  • Unire le nostre forze per mantenere la pace e la sicurezza internazionale;
  • Assicurare, mediante l’accettazione di principi e l’istituzione di sistemi, che la forza delle armi non verrà usata salvo che nell’interesse comune;
  • Impiegare strumenti internazionali per promuovere il progresso economico e sociale di tutti i popoli;

ABBIAMO DECISO DI UNIRE I NOSTRI SFORZI PER IL RAGGIUNGIMENTO DI TALI OBBIETTIVI.

Conseguentemente i nostri rispettivi Governi, attraverso i propri rappresentanti riuniti nella città di San Francisco e muniti di pieni poteri, hanno approvato il presente Statuto ed istituiscono con esso un’organizzazione internazionale che sarà denominata Organizzazione delle Nazioni Unite.

 Roma, 26 giugno

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here