Cyrus Hall McCormick riceve il brevetto per la mietitrice. È il 21 giugno 1834


Cyrus Hall McCormick è cresciuto a contatto con la vita dei campi dato che viveva nella Valle dello Shenandoah con la sua famiglia e questo l’ha portato a preoccuparsi di come migliorare le condizioni di lavoro degli agricoltori.

Hanno seguito varie invenzioni, la più importante è arrivata grazie ai disegni del padre, che aveva progettato una mietilegatrice, rivelatasi un vero insuccesso. Il giovane Cyrus Hall McCormick ha subito pensato di modificare il progetto (in sole sei settimane) costruendo un nuovo modello, collaudato nella fattoria del vicino. Un risultato straordinario: per mietere 30 acri di raccolto al giorno bastavano solo due uomini grazie al nuovo macchinario.

La mietitrice inventata dal ventiduenne ha rivoluzionato la produttività del raccolti. Prima infatti erano necessari tre uomini per mietere 10 acri al giorno. Riconoscendo la grandezza della sua invenzione, Cyrus ha presentato la domanda per il brevetto, ottenuta il 21 giugno 1834. Durante la sua attività ha continuato a progettare nuove invenzioni riuscendo a meccanizzare maggiormente il lavoro quotidiano. Nel 1884, una volta morto, l’azienda ha continuato a crescere grazie alla moglie e al fratello, che hanno ottenuto il record di macchine vendute proprio lo stesso anno: 54.81 unità vendute.

Roma, 21 giugno

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here