Enrico De Nicola nominato Capo provvisorio dello Stato il 28 giugno 1946


Enrico De Nicola, nato a Napoli il 9 novembre 1877 e morto a Torre del Greco il 1° ottobre 1959, è stato un avvocato, un politico e il primo Presidente della Repubblica Italiana. È stato eletto Capo provvisorio dello Stato il 28 giugno 1946 e ha ricoperto la carica dal 1° luglio 1946 al 31 dicembre 1947.

Dopo il referendum con cui è stata proclamata la Repubblica, scatenando le proteste dei filo monarchici, l’Assemblea Costituente ha sentito la necessitò di nominare come Capo dello Stato provvisorio una figura in grado di mediare con le diverse fazioni all’interno del Paese e in grado di raccogliere il maggior numero di consensi. Tutte queste qualità sono state individuate nella persona di Enrico De Nicola, un avvocato napoletano di idee liberali giolittiane, con esperienza politica alle spalle come Presidente della Camera.

 La sua elezione è stata il frutto di un lavoro diplomatico impegnativo tra i vertici dei principali partiti politici. Superata la contrapposizione fra le candidature di Benedetto Croce e Vittorio Emanuele Orlando, è avvenuta la comune indicazione di De Nicola, che ha avuto il compito di rendere il meno traumatico possibile il passaggio dalla monarchia al nuovo sistema politico. È stato eletto il 28 giugno 196 con 396 voti su 501, assumendo la carica dal 1° luglio.

Particolarmente stimato per l’onestà, l’umiltà e l’austerità dei costumi, Enrico De Nicola è arrivato a Roma a bordo della sua auto privata e si è rifiutato di prendere lo stipendio previsto per il ruolo da lui ricoperto, 12 milioni di lire all’epoca, preferendo spese di tasca propria. Dato che il suo era un ruolo provvisorio, ha ritenuto inopportuno stabilirsi al Quirinale, preferendogli Palazzo Giustiniani.

Nonostante le dimissioni rassegnate il 25 giugno 1947,  adducendo a motivi di salute, è stato rieletto dalla Costituente il giorno successivo con 405 voti su 431.

Roma, 28 giugno

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here