Impera Fc3, successo per ko di Davide Caruso


Successo per la terza edizione di Impera Fighting Championship, il grande evento italiano di MMA che si è concluso venerdì 13 giugno al Palazzetto dello Sport di Roma. Circa duemila spettatori hanno animato gli spalti dell’impianto sportivo di viale Tiziano, che hanno assistito a match davvero molto spettacolari. 18 gli atleti in gara, tra semi-professionisti e professionisti. Nella categoria dei 70kg, combattuto il match tra il veterano romano Fabio Ciolli e Leonardo Zecchi, esperto fighter di Forlì. Dopo un primo round equilibrato, è stato Zecchi a prendere in mano la situazione fino alla conclusione per KO tecnico per pugni.
Altrettanto combattuto il match che ha opposto Fabio Pennese ad Elia Madau, l’unico della serata in cui sono stati disputati tutti e 3 i round, da 5 minuti ciascuno, terminato con il successo di Pennese per decisione unanime dei giudici. Si è chiuso, invece, al primo round, per KO il main event della serata, scelto dagli appassionati delle MMA con una votazione sul web: il casertano Davide Caruso ha avuto la meglio sul torinese Raffaele Spallitta dopo appena 1 minuto e 18 secondi.
Soddisfatti gli organizzatori Gianfranco Russo e Dario Bacci: “Rispetto alle scorse edizioni – spiegano – è cresciuto sensibilmente il livello tecnico degli atleti e anche la risposta del pubblico è stata ben più significativa che in passato. Questo ci dice che siamo sulla strada giusta e che vedere il Palazzetto dello Sport gremito in occasione di un evento di MMA non è un’utopia. E a chi sostiene che questo sia uno sport violento e senza valori, chiediamo di osservare quello che è accaduto alla fine di ogni match, con gli atleti che si sono abbracciati e hanno festeggiato insieme”.
Roma, 16 giugno

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here