Prandelli soddisfatto: “Abbiamo tanta qualità”


Buona la prima. Dopo sette amichevoli senza vittoria, l’Italia ha confermato la tradizione: quando le partite contano davvero torna ad essere concreta e spietata.

Prandelli non ne aveva mai dubitato: “E’ stata una partita epica, che ricorderemo per tutta la vita. La squadra è stata meravigliosa perché ha saputo soffrire. E credo che poche squadre abbiano la nostra qualità in mezzo al campo. L’Inghilterra è una delle squadre più forti del Mondiale, con un grande attacco: forse siamo arrivati fisicamente un po’ meglio di loro”. Il ct è rimasto però sfavorevolmente sorpreso da mancato utilizzo dei time-out istituzionalizzati a Manaus. “La cosa assurda è che non si possa considerare il time-out. Fortunatamente l’arbitro ha avuto la sensibilità di interrompere ogni tanto. Se vogliamo lo spettacolo, dobbiamo mettere i giocatori in condizione di darlo”.

L’infortunio di Buffon è già archiviato, dunque ora c’ è da continuare su questa strada è questa. Promossa in particolare la catena di destra Darmian-Candreva, che ha funzionato benissimo così come il resto della squadra; il ct chiede ancora di più a Balotelli, che pure è stato decisivo, come spesso gli è capitato con la casacca azzurra addosso. Adesso c’è il confronto con la grande sorpresa del girone, quella Costarica che ieri ha battuto 3-1 il blasonato Uruguay. “Se non vinciamo la prossima, non abbiamo fatto nulla: la seconda partita è determinante per il passaggio del turno. Io non ho mai sottovalutato la Costarica. Dovremo prepararci ad affrontarla”.

Roma, 15 Giugno

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here