Pallanuoto A2M: Vis Nova-Civitavecchia, primo atto da brividi


Questa sera alle 20 al PalaEnel di Civitavecchia si alzerà il sipario sulla doppia sfida tra Roma Vis Nova e SNC Civitavecchia, super-derby laziale per decidere la squadra che salirà nella massima serie nazionale della prossima stagione. Una partita che per i giallorossi può essere già fondamentale. In Regular Season le due formazioni hanno chiuso la sfida dell’andata al PalaEnel con un pari, 11-11, dove però sono stati i leoni a recitare il ruolo da protagonisti coi cugini sotto fino ad una manciata di secondi dal termine, che hanno rimediato alla sconfitta interna solo grazie ad un’ autentica invenzione di Zanetic. Amara la sfida di ritorno invece per Innocenzi e compagni, sconfitti per 10-9 al Foro lo scorso 22 marzo in una partita caratterizzata da tanti, troppi errori. Cosa da non ripetere assolutamente stasera.

“Siamo arrivati dove volevamo arrivare, all’inizio la finale sembrava un sogno, ma poi si è tramutato in realtà – dice il tecnico della Vis Nova Cristiano Ciocchetti – Ci abbiamo creduto fortemente, lottando partita dopo partita, allenamento dopo allenamento, giorno dopo giorno. Andremo ad incontrare una squadra molto forte, che l’anno scorso non è riuscita a salire in A1 perdendo la gara finale contro la Canottieri Napoli. Per loro sarà un impegno pesante perché cercheranno di non fallire nuovamente l’obiettivo, a differenza nostra che abbiamo iniziato con lo scopo di fare un buon campionato per cercare di arrivare tra le prime 4 senza aspettative così importanti. I numeri parlano chiaro, il Civitavecchia ha concluso il suo campionato senza nemmeno una sconfitta. Sarà dunque una partita difficile, dove noi dimostreremo il nostro carattere e non molleremo mai mettendocela tutta con la nostra forza e le nostre capacità, consapevoli di metterli in difficoltà. Dovremo gestire la palla in maniera perfetta, cercando di capire l’avversario e di difenderci contrattaccando. E’ molto importante vincere la prima gara, significherebbe essere ad un passo dall’ A1. La terza gara si farebbe eventualmente a Civitavecchia e sarebbe molto pericolosa per noi ma domani, spero all’insegna del fair play, giocheremo la partita senza paura sapendo che al posto della tecnica e della tattica vincerà il cuore e la forza”.

Voglioso anche il capitano Claudio Innocenzi: “In sfide come queste gli schemi passano in secondo piano, non hanno un valore rilevante come invece il carattere, il carisma e la voglia di emergere sull’ avversario. Sappiamo bene che sarà una battaglia durissima, da combattere contro una squadra come il Civitavecchia che ha chiuso il campionato con zero sconfitte. Ci conosciamo benissimo, li abbiamo studiati nuovamente, in particolare abbiamo rivisto il match giocato al Foro cercando di capire dove abbiamo sbagliato noi e dove possiamo forzare i loro punti deboli. Li affronteremo a viso aperto cercando di evidenziare le nostre migliori caratteristiche che ci hanno contraddistinto nel corso di questo campionato: la velocità, il nuoto e il gioco di squadra”.

Il secondo atto è fissato per mercoledì 25 giugno al Foro Italico (17.30), mentre l’eventuale “bella” a Civitavecchia sabato 28 giugno.

Roma, 21 giugno

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here