Pietro Taricone tragicamente morto il 29 giugno 2010

Pietro Taricone soprannominato “o’ guerriero”, è scomparso quattro anni fa a causa di un tragico incidente, mentre praticava paracadutismo, una sua passione, si schiantò al suolo, morendo poco dopo all’ospedale.
Emerse nel 2000, dopo esser arrivato terzo alla prima edizione italiana del Grande Fratello, a differenza di molti concorrenti che dalla casa finisco nell’anonimato, Pietro si distinse subito disertando i salotti televisivi, puntando al cinema.
Inizia lavori importanti recitando nella fiction Distretto di Polizia 3, reciterà poi nei film Ricordati di me, Radio West, Maradona – La mano de Dios e, per ultimo, il satirico Feisbum, ispirato al social network Facebook.
Ha recitato in diverse serie televisive, svariando nei temi, recintando nel biografico Don Gnocchi – l’angelo dei bambini, nella commedia Tutti pazzi per amore, esaltandosi nei movimentati Crimini e La nuova Squadra. Degna di nota la serie Codice Rosso, che racconta le avventure di una squadra di vigili del fuoco.
Dopo la sua morte è stata trasmessa la serie Baciati dall’amore, girata prima del suo incidente.
Pietro Taricone morì all’età di 35 anni, lasciando la sua compagna Kasia Smutniak e la sua figlioletta di quattro anni Sophie.

Roma, 29 giugno.

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here