Rc auto, gli italiani pagano il doppio rispetto all’Ue


In Italia la raccolta complessiva dei premi assicurativi è aumentata del 13% quasi e il premio assicurativo è in calo del 3,8% ma “solo il 5% degli assicurati Rc Auto versa un premio paragonabile a quello medio europeo di 250 euro” spiega Salvatore Rossi, presidente dell’ Ivass (l’ Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni),questo è ciò che emerge dal rapporto annuale, insomma il premio medio, in Italia, è poco meno di 500 euro, quindi l’ importo medio pagato dal 95% dei cittadini Italiani è quasi il doppio rispetto a quello della media europea.

Secondo l’Ivass il pproblema va affrontato con un intervento legislativo. Si sottolinea anche la scarsa concorrenza in campo assicurativo, giacché il 70% del mercato è detenuto dai primi cinque gruppi assicurativi. Inoltre si è registrato un calo del 30% dei sinistri “un effetto della crisi economica, che ha ridotto l’uso dei veicoli privati a motore. Non era il modo in cui bisognava arrivarci, ma intanto registriamo meno morti e feriti nelle strade e non possiamo che rallegrarcene. Registriamo anche meno contenzioso legale con le assicurazioni, minori costi complessivi per queste ultime.” si legge nelle considerazioni del presidente. (Per approfondimenti Ivass.it)

Roma, 27 giungo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here