Santori, DifendiAMO Roma: il quartiere Prati versa nel degrado


Degrado, scarso controllo del territorio, sosta selvaggia, pullman turistici, abusivismo commerciale.

“L’accorpamento del Municipio I con l’ex XVII, quello di Prati, avrebbe dovuto rappresentare la nascita di una City, un Centro Storico che sapesse unire l’area commerciale, turistica, storico-culturale ma anche professionale della città. A farne le spese in maniera grave è oggi Prati, il quartiere del commercio, ma soprattutto dei professionisti e di San Pietro, che vive da mesi un degrado sempre più lampante”, così denuncia in una nota Augusto Santori, esponente del comitato DifendiAMO ROMA, nel farsi portavoce delle denunce di residenti e professionisti che lavorano nella zona.

“Ai consueti fenomeni di degrado, si affiancano le problematiche relative all’abusivismo commerciale, all’invadenza dei pullman turistici e alla sosta selvaggia, cui aggiungiamo uno scarso controllo del territorio. E così, paradossalmente, Prati che aveva una sua identità, amministrata da un Municipio a parte, con la sirena di far parte della City di questa città si trova fregata. Relegata a fare da periferia al Centro Storico. Una delle aree produttive e commerciali della città e soprattutto il cuore religioso della stessa vive così anch’essa un progressivo degrado nella Roma di Marino”, conclude Santori.

Roma, 27 giugno

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here