Spagna. Brasile maledetto, un fulmine colpisce l’ aereo del ritorno


Eliminati dopo sole due partite, con annessa ‘manita’ inflitta dall’Olanda nel match d’esordio, i maestri del Tiki-Taka hanno salvato almeno la faccia battendo con un rotondo 3-0 l’Australia, nell’ ultimo inutile match tra le due selezioni già fuori dai giochi.

Tuttavia il ritorno a casa è stato più turbolento del previsto, e la sfortuna pare non abbandonare la Roja. Nelle fasi di atterraggio del volo di ritorno diretto a Madrid, infatti, l’aereo è stato colpito da un fulmine. Lo sfortunato evento si è verificato in prossimità dello scalo aeroportuale di Barajas, a dodici chilometri dalla capitale spagnola. Tanta paura ma nessuna conseguenza per i passeggeri del velivolo Iberia 2907, che hanno preferito sfuggire all’incontro con la stampa locale evitando di rilasciare dichiarazioni. Volti scuri e sguardi assenti per i ventitré di Vicente del Bosque, sicuramente stanchi per la traversata oceanica e stravolti dalla disavventura, come se l’amarezza per la figuraccia rimediata in Brasile non fosse stata sufficiente a smorzare l’entusiasmo degli spagnoli.

I campioni in carica guarderanno dunque alla televisione l’atto finale di una Coppa del Mondo che ha sancito la fine di un’era calcistica. Restano i bei ricordi di un filotto senza precedenti, con due Europei consecutivi e il mondiale conquistato in Sud Africa, ma d’altronde il presente è l’unica cosa che conta, e al momento c’è poco da stare allegri.

Roma, 26 Giugno

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here