Atac, Visconti-Santori, stazioni metro pericolose e scale mobili spente di sera. Sopralluogo a Metro Battistini


Nuovo attacco dell’opposizione, nel mirino stavolta c’è Atac e la cattiva gestione delle principali stazioni della metropolitana. Da Battistini a Anagnina la storia non cambia: di sera le principali stazioni restano abbandonate, dopo le 21 sparisce il personale di sorveglianza e le scale mobili vengono spente, denunciano i cittadini. A raccogliere l’allarme sono i soliti Marco Visconti, presidente di Movimento Capitale e Augusto Santori, esponente del comitato DifendiAmo Roma che stamattina, dopo essersi recati al capolinea Battistini per chiedere spiegazioni, in una nota affermano: “È ingiustificabile che l’aumento delle tariffe del biglietto giornaliero e quindi dell’abbonamento mensile non si sia tradotto in un miglioramento del servizio. Che le stazioni metropolitane siano aperte per tutti anche di sera.” Prosegue la nota: “Spegnere le scale mobili impedisce di fatto agli anziani l’utilizzo della metropolitana e l’assenza del personale costituisce un pericolo per la cittadinanza, in un contesto in cui sono già in forte crescita persino i reati consumati di giorno. Abbiamo scritto ufficialmente ad Atac -concludono Visconti e Santori- ora si prendano le proprie responsabilità, e che in Comune si torni a discutere di questioni che realmente stanno a cuore ai cittadini e fanno parte della realtà di tutti i giorni”.


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here