Ferrari Challenge Europa 2014: Daniele Di Amato e Max Bianchi, due romani in testa alla classifica


Roma, 22 luglio 2014 – Ferrari Challenge Europa 2014: Dopo l’appuntamento a Portimao i due piloti romani Daniele di Amato e Max Bianchi ancora in testa alla classifica del monomarca più prestigioso del mondo.

Due piloti romani – I piloti romani Daniele DI AMATO del Team Ineco Piacenza e Massimiliano BIANCHI del Team Kessel Racing, conquistano punti preziosi a Portimao e restano al comando della classifica provvisoria del Campionato Europeo Ferrari Challenge 2014, il primo nella categoria Pro “Trofeo Pirelli”, il secondo nella categoria Gentleman Driver “Coppa Shell” . Sabato e Domenica, sul circuito dell’Algarve in Portogallo, sono andate in scena la prima e la seconda gara della prova stagionale del Ferrari Challenge Europa 2014, che ha costituito l’ultimo appuntamento dei campionati monomarca più importanti al mondo, in calendario prima della pausa estiva.

Trofeo Pirelli – Nella “GARA UNO” del Trofeo Pirelli, tenutasi sabato 19 Luglio, l’italiano Daniele Di Amato si è imposto in maniera netta, seguito dall’inglese Alexander Martin (Team Ineco Piacenza) al secondo posto e dall’Austriaco Philipp Baron (Team Octane 126) al terzo posto. Con la vittoria in gara uno Di Amato ha conquistato il suo terzo successo in campionato, Baron ha fatto registrare il giro più veloce con 1’49’’858. Nella categoria Am ha vinto il pilota argentino Ezequiel Perez Companc che ha condotto una gara spettacolare. Il 20 luglio, in “GARA DUE”, nella categoria Pro si è imposto Philipp Baron, seguito dal bravissimo Dario Caso (Team Rossocorsa – Pellin Racing) , al terzo posto Alexander Martin (Team Ineco Piacenza), sfortunato quarto posto per il bravissimo Daniele Di Amato. Florian Merckx (Kessel Racing) è risultato vincitore nella classe Am. La classifica generale vede in testa Di Amato con 128 punti, seguito da Dario Caso con 116 punti e Philipp Baron a 99 punti.

Coppa Shell – Nella “GARA UNO” in Coppa Shell, tenutasi sabato 19 Luglio, si è imposto l’italiano Massimiliano Bianchi (Kessel Racing), protagonista di una gara fantastica e ricca di emozioni. Bianchi , partito dalla terza fila della griglia, ha sfoderato tutta la sua indiscussa bravura, gestendo con attenzione e sangue freddo le fasi iniziali della corsa, attaccando gli avversari con decisione, al momento giusto e a ritmo elevatissimo. Suo il giro più veloce con 1’50’’352. Al secondo posto è giunto Eric Prinoth (Ineco – MP Racing), terza posizione per il pilota belga Jacques Duyver (Ineco Piacenza). In “GARA DUE” nella categoria gentleman driver ha vinto il pilota olandese Fons Scheltema (Kessel Racing) seguito da Holger Harmsen del (team Lueg Sportivo), che ha così conquistato il suo primo podio stagionale. La classifica generale nellla Coppa Shell, categoria gentleman driver, vede al comando Max Bianchi, con 103 punti, seguito da Fons Scheltema con 101 punti e dal tedesco Adamsky Dirk (Autohaus Saggio) con 69 punti. La sfida riprenderà dopo l’estate a Silverstone nel weekend del 12-14 settembre. Gli occhi degli addetti ai lavori e del pubblico italiano, stando anche alle centinaia di commenti e messaggi di affetto che giungono sui social network, saranno puntati inevitabilmente sui bravissimi piloti romani Di Amato e Bianchi, che come si è visto fino ad oggi, sono in grado di regalare fortissime emozioni, mostrando costantemente tecnica e qualità superlative, e non solo in pista.

massimiliano bianchi

daniele di amato


4 COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here