Con Flamenco de Concierto il 27 luglio apre a Frascati ‘Giardini in musica sotto le stelle’


Roma, 24 luglio 2014 – Prende il via nei giardini della straordinaria cornice di Villa Tuscolana a Frascati una imperdibile rassegna musicale all’insegna della qualità di repertorio ed interpreti. Si tratta di GIARDINI IN MUSICA SOTTO LE STELLE che debutterà con un vero e proprio spettacolo di flamenco. Ad aprire le danze sarà infatti il 27 luglio il progetto di Juan Lorenzo dedicato al repertorio di chitarra flamenca specificamente concepito per le sale da concerto.

Da questo punto di vista si tratta di una tradizione relativamente recente, secondo una linea che dal maestro Ramon Montoya, vissuto a cavallo tra Otto e Novecento, giunge sino a Paco De Lucia. Ne è derivata una collocazione trasversale della chitarra flamenca che se per un verso ha perduto parte dei suoi connotati folklorici, dall’altra ha acquistato meriti presso artisti e pubblico appartenenti ad aree musicali differenti, quali il jazz e la classica.

Il progetto Flamenco de Concierto – che vede esibirsi Juan Lorenzo alla chitarra flamenca, Elena Presti a ballo e recitazione, Pilar Carmona al ballo e Rosarillo al canto – ci offre una galleria sui principali generi che formano l’universo della musica flamenca. Dalla solea (appartenente alla famiglia del cante jondo) alla ritmicità trascinante dell’alegrias andalusa, dal tiento y tango alla bulerias, dalla complessità strutturale del fandango alla bellezza armonica della guajira di origine cubana, fino alla granadinas che mosse anche l’interesse compositivo di Isaac Albéniz (per Asturias), comprendendo opere originali composizioni originali nello stile dei piu grandi autori che hanno fatto la storia del concertismo flamenco.

Viene esplorata quindi una materia musicale brillante, sfaccettata, continuamente rivelatrice di nuove prospettive sonore togliendo il flamenco dall’alveo del folklore più risaputo, in un programma concertistico che lo restituisce a nuova vita, senza per questo tradirne l’assunto di base o stravolgerne i contenuti in nome di improbabili contaminazioni. Un repertorio che delinea il percorso evolutivo della chitarra flamenca “de concierto” dai suoi esordi ai nostri giorni, il tutto arricchito dalla presenza del baile e da alcuni testi della poesia del grande Federico Garcia Lorca.

L’iniziativa, realizzata dal Circolo Lya Barberis, in collaborazione con il Polo Chitarristico italiano “Carlo Carfagna” ed il patrocinio del Comune di Frascati e della Regione Lazio, si prefigge altresì di mantenere viva la memoria di Lya De Barberiis una delle musiciste che più si affermarono nel difficile pianismo internazionale e interprete straordinaria della musica del Novecento italiano.


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here