Lazio: nuovi nomi per il mercato entrata. Si lavora anche per il mercato in uscita


Dopo aver già chiuso alcune operazioni di mercato in entrata, la Lazio si concentra sulla difesa, ma i due  nomi accostati ai biancocelesti sono quelli di Samaras e Pesqueira. Il primo è un attaccante greco che ha disputato il Mondiale e piace molto a Igli Tare. Il ventinovenne sarebbe un colpo a costo zero dato che si è svincolato dal Celtic qualche giorno fa e adesso cerca una squadra in cui ricominciare.

Altro nome è quello di Josué Filipe Soares Pesqueira, centrocampista del Porto classe 1990, che ha già esordito nella Nazionale portoghese. Il giovane ha disputato 37 partite e ha realizzato cinque reti. È un mancino, spicca per la personalità e per la grinta e al centrocampo laziale porterebbe muscoli e polmoni. Sulle sue tracce ci sarebbe anche il Napoli secondo il quotidiano lusitano Correio de Manha. Per acquistare il giocatore servono 6 milioni di euro,  valutazione del club portoghese.

Ma il mercato della Lazio non è solo in entrata. Oltre a Cavanda, che sembra puntare l’avventura nel calcio inglese, anche Konko non ha il posto assicurato, tanto che Il Corriere dello Sport afferma che è  stato offerto al Sassuolo, che ha declinato l’offerta in quanto sembra essere stato raggiunto l’accordo per prendere Mattia Cassani dalla Fiorentina.

Come già annunciato, nell’affare Astori  potrebbe rientrare una contropartita. C’è chi ieri ha parlato di una cessione a titolo definitivo di Tounkara, ma è alquanto improbabile che la Lazio ceda così facilmente un gioiello della Primavera. Zeman, neo tecnico del Cagliari, ha chiesto alla propria dirigenza Danilo Cataldi, centrocampista che la Lazio vorrebbe portare in ritiro per poi inserirlo nella prima squadra.  Per arrivare ad Astori, però, la Lazio potrebbe sacrificare il giovane, che quest’anno si è fatto notare a Crotone, decidendo di lasciarlo andare per un anno in prestito in Sardegna. L’operazione potrebbe dunque chiudersi  versando quattro milioni più il prestito del giovane ex Primavera.

Capitolo a parte quello che vede protagonista Antonio Candreva, il motore offensivo della Lazio, recentemente riscattato dall’Udinese per 9,5 milioni di euro. Il centrocampista  è molto apprezzato dalla grandi d’Italia e d’Europa, vedi l’interesse di Juventus, Napoli, Paris Saint-Germain e il Manchester United di Van Gaal, ma non è detto che parta, soprattutto dopo i proclami di Lotito. Trattenerlo sarebbe più facile con un adeguamento del contratto: Candreva chiede 2 milioni di euro esclusi i bonus e l’accordo potrebbe arrivare a breve considerando che c’è già chi percepisce uno stipendio del genere ed è Miro Klose.

Roma, 6 luglio


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here