Lotito: “Ammetto le mie colpe, ma dobbiamo ripartire insieme”


Roma, 16 luglio 2014 – Nel comunicato stampa di oggi Lotito parla del suo impegno in questi primi 10 anni di presidenza, ammettendo anche di avere delle colpe. In chiusura, come sempre, l’appello ai tifosi: “Fin dal 2004, quando acquisii la presidenza della S.S.Lazio, ho sempre dato il meglio per soddisfare le esigenze della tifoseria, risanando la societa’ e tentando di ricostruire una squadra altamente competitiva che fosse in grado di competere su più fronti. Il mio impegno, quello di numerosi collaboratori e la costanza di ogni singolo calciatore, in questi anni ci ha portato ad ottenere delle vittorie importanti, spingendoci fino alla conquista di trofei che resteranno nella storia del calcio italiano. Ma sono consapevole che vi siano stati anche dei momenti deludenti, per i quali sono pronto ad assumermi la piena responsabilità. Non ho alcuna intenzione di nascondermi: ora è giunto il momento di gettare il cuore oltre l’ostacolo e tornare a sostenere i nostri ragazzi. C’è la volontà di ripartire, facciamolo insieme coinvolgendo tutti: la Curva Sud, la Curva Nord, i Distinti, la Tribuna Tevere – punto aggregazione e di riferimento per le famiglie – la Monte Mario, auspicando inoltre che la Tribuna d’onore torni ad essere luogo di riferimento delle eccellenze della lazialità”.


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here