PUP, Fabrizio Santori: “Giulio Agricola finalmente liberata dal cantiere”


Roma, 31 luglio 2014 – “A dieci anni dall’anniversario dello scempio di Giulio Agricola, che ha portato alla cantierizzazione di un’intera zona e all’abbattimento di numerosi alberi, oggi viene finalmente liberato dalle transenne e riconsegnato ai cittadini. Le vicende inerenti i ricorsi amministrativi tra Roma Capitale e la società concessionaria del parcheggio interrato PUP ancora non sono note, ma quello che oggi ci interessa è che un’intera area pedonale a pochi passi dal Parco degli Acquedotti, fino ad oggi oggetto di degrado diffuso e soprusi nei confronti dei residenti, sia tornata fruibile e si sia messo definitivamente la parola fine ad un progetto assolutamente inutile e incompatibile con il territorio. Non ci intimoriscono denunce e minacce, la nostra azione va avanti dalla parte della gente”, ne danno notizia in una nota congiunta Fabrizio Santori, consigliere regionale del Lazio, Cristiano Buoncristiani e Anna Maria Turnaturi, esponenti del comitato DifendiAMO Roma.

E’ inaccettabile pensare che ci siano voluti dieci anni per riconsegnare un’area ai suoi legittimi proprietari, i residenti, nonostante gli stessi si siano opposti fin dal primo giorno ad un progetto scellerato. Se tutto ciò fosse confermato, chiediamo al Sindaco di Roma, Ignazio Marino, di provvedere immediatamente ad una pulizia straordinaria urgente dell’area che si trova da troppi anni in uno stato di totale abbandono e degrado nonché la successiva ripiantumazione delle alberature abbattute in maniera crudele e senza alcuna autorizzazione” concludono gli esponenti del comitato DifendiAmo Roma.


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here