Roma: manca pedana, disabile costretto a non prendere il bus

Roma, 10 luglio 2014 – Avrebbe dovuto raggiungere il centro di Roma con i mezzi, peccato però che il mezzo non avesse la pedana per farla salire e ha dovuto così chiamare un nipote per avere un passaggio. È l’odissea di una disabile di 53 anni raccontata dalla deputata del Pd Ileana Argentin, che da sempre si batte per i diritti delle persone con disabilità. “È vergognoso che le persone disabili a Roma debbano ricorrere a parenti o amici per muoversi – dice la deputata – Per raggiungere il centro doveva prendere due autobus: per la prima tratta ha dovuto aspettare un’ora e mazzo per vedere arrivare un mezzo Atac con pedana funzionante e per il secondo, dopo ore di attesa, si è dovuta arrendere e chiamare un nipote che da Marino la raggiungesse per portarla a destinazione». La deputata chiede alla giunta «di garantire la manutenzione dei mezzi dell’Atac in modo da rendere funzionanti le pedane di cui sono dotati gli autobus”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here