Salute, Fabrizio Santori: “Ennesimo smacco ai malati di reni”


Roma, 24 luglio 2014 – Allo Spallanzani chiude il turno dispari pomeridiano di emodialisi. Provvedere all’apertura immediata del centro dialisi al padiglione Bassi S.Camillo: “Si discute di una sanità efficiente e più vicina al paziente e intanto si continuano a tagliare i servizi. E’ ormai certo che allo Spallanzani non sarà più attivo il turno dispari del pomeriggio per le emodialisi. Si tratta di un vero e proprio smantellamento per un servizio essenziale per i malati di reni che va denunciato pubblicamente e con forza e che poco ha a che vedere con spending review ed efficientamento dei servizi“, così dichiara in una nota Fabrizio Santori, consigliere regionale del Lazio e membro della commissione Salute, nel denunciare quanto più volte segnalato dall’Associazione Malati di Reni.

“Il servizio, gestito dal reparto di Nefrologia dell’Azienda Ospedaliera San Camillo Forlanini, ora sarà attivo soltanto la mattina con gravi condizionamenti per i pazienti che lavorano. Già due anni fa era stato infatti disattivato anche il servizio pomeridiano che si svolgeva nei giorni pari. La motivazione della mancanza di personale da parte della Regione è vergognosa e imbarazzante. Visto il disagio causato da questo ennesimo smacco ai pazienti in cura al nosocomio, ci auguriamo che non si debbano attendere tempi biblici prima dell’apertura del nuovo centro dialisi già completato al padiglione Bassi del S. Camillo, in sostituzione del vecchio centro del Forlanini, al fine di garantire ai malati l’attuale numero dei posti esistenti. Porterò all’attenzione della commissione Salute questa vergogna e richiederemo al Presidente Zingaretti di provvedere alla riattivazione di almeno un turno pomeridiano“, conclude Santori.


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here