Il Signore degli Anelli, capolavoro di Tolkien, pubblicato il 29 luglio 1954


Roma, 29 luglio 2014 – Il Signore degli Anelli è un romanzo fantasy epico scritto da John Ronald Reuel Tolkien. La storia è ambientata nella Terra di Mezzo e narra la missione dei nove componenti della Compagnia dell’Anello, che rappresenta la gente dei Popoli Liberi della Terra di Mezzo e ha come obiettivo la distruzione dell’Anello del Potere, che renderebbe invincibile Sauron, suo padrone, se tornasse nelle sue mani.

“Tre Anelli ai Re degli Elfi sotto il cielo che risplende,
Sette ai Principi dei Nani nelle loro rocche di pietra,
Nove agli Uomini Mortali che la triste morte attende,
Uno per l’Oscuro Sire chiuso nella reggia tetra,
Nella Terra di Mordor, dove l’Ombra nera scende.
Un Anello per domarli, un Anello per trovarli,
Un Anello per ghermirli e nel buio incatenarli.
Nella Terra di Mordor, dove l’Ombra cupa scende”.

Un viaggio lungo e pieno di insidie quello che deve compiere Frodo, un Hobbit, per distruggere l’Anello del Potere di Sauron che minaccia la libertà della Terra di Mezzo. Ad accompagnarlo troviamo i suoi amici Sam, Pipino e Merry, Agorn  e Boromir che sono uomini, Legolas che è un Elfo, Gimli che è un Nano e Gandalf che è uno stregone, un Maiar.

A richiedere la stesura de Il Signore degli Anelli è stato l’editore Stanley Unwin, che ha chiesto a Tolkien di dare seguito a Lo Hobbit, pubblicato nel 1937. Ha esercitato molta influenza sulla stesura dell’opera l’interesse che l’autore ha sempre mostrato  nei confronti della filologia, della religione e delle fiabe.

A Robert Murray, amico gesuita, Tolkien ha detto descritto Il Signore degli Anelli come “Un’opera fondamentalmente religiosa e cattolica, inconsciamente in un primo momento, ma consciamente durane la revisione”.

L’idea iniziale di Tolkien era quella di pubblicare l’opera in un unico volume, ma a causa dei problemi economico post guerra non è stato possibile. Il Signore degli Anelli è uscito in tre volumi, ognuno contenente due libri,  cui sono stati assegnati titoli ufficiosi: il primo libro è La Compagnia dell’Anello (I Il ritorno dell’ombra; II La Compagnia dell’Anello); il secondo libro è Le due Torri (III Il tradimento di Isengard; IV Il viaggio a Mordor); il terzo libro è Il ritorno del Re, titolo poco amato dall’autore perché suggeritore di ciò che accade (V La guerra dell’Anello; VI Il ritorno del Re).

Il romanzo ha avuto grande impatto a livello culturale e questo gli ha permesso di ottenere l’attenzione di critici e studiosi, che hanno dato vita ad associazioni in tutto il mondo. Negli anni è stato fonte di ispirazione per libri, videogiochi, illustrazioni, fumetti, musica e cinema.

 È stato tradotto in almeno 38 lingue e sono una decina le edizioni uscite in ogni lingua, fatto che rende Il Signore degli Anelli una delle opere letterarie del XX secolo più popolari.


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here