Sirimavo Bandaranaike, la prima donna eletta Primo Ministro il 21 luglio 1960


Roma, 21 luglio 2014 – Sirimavo Bandaranaike, nata a Balangoda il 17 aprile 1917 e morta a Colombo il 10 ottobre 2000, è stata una politica cingalese, eletta per tre volte Primo Ministro dello Sri Lanka, nei periodi 1960 – 1965, 1970 – 1977, 1994 – 2000.

Sirimavo Bandaranaike è stata leader del partito Freedom Party, guidato in seguito alla morte del marito Solomon. Il suo primo mandato è iniziato il 21 luglio 1960 e ha fatto di lei la prima donna della storia ad essere eletta Primo Ministro.

Dopo la sconfitta elettorale del 1965 è stata costretta a dimettersi, ma è tornata alla guida del governo nel 1970, leader di una coalizione con il Partito Comunista e con quello Trotxkista, che bel presto ha dovuto far fronte alle difficoltà causate dall’esplosione di conflitti etnici e sociali.

Un’altra grave sconfitta è stata registrata nel 1997 e di nuovo ha dovuto abbandonare la carica ricoperta. In occasione di quella sconfitta le sono stati tolti anche dei diritti civili perché riconosciuta colpevole di abuso di potere durante il mandato.

Alla fine del bando è tornata attivamente a far politica, ma ha subìto una sconfitta nelle elezioni del 1988. Quando nel 1994 sua figlia Chandrika è stata eletta Presidente della Repubblica, è tornata alla guida dell’esecutivo, ma nel 2000 ha dovuto lasciare l’incarico per motivi di salute.

Sirimavo Bandaranaike è morta mentre occupava la carica di Primo Ministro dopo essersi recata alle urne nel giorno delle elezioni nazionali.


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here