9 agosto del 1516 moriva Hieronymus Bosch, genio folle della pittura fiamminga

Nel 9 agosto del 1516 moriva Hieronymus Bosch, genio folle della pittura fiamminga. Era nato nel 1453. Ricordiamo oggi Bosch , surreale e geniale pittore fiammingo contemporaneo di Leonardo da Vinci; la sua cultura e la sua visione è molto diversa da quella del grande artista del Rinascimento italiano. Le sue opere sono piene di figure grottesche, bizzarre e mostruose, che suscitano stupore e fanno riflettere sui lati oscuri e irrazionali della vita. Tutta la sua vita e la sua arte sono avvolte nel mistero . Ci restano soltanto poche opere superstiti di questo superbo pittore e alcune non sono nemmeno datate. Bosch dipingeva i suoi incubi, le sue tentazioni, raffigurava la follia dell’umanità, mettendo in guardia i suoi contemporanei contro la forza del demonio e del peccato ma anche della crudelta’ . “Esseri maligni e cattivi sono in agguato in ogni angolo” Simboli, visioni e allucinazioni permeano tutta la sua straordinaria creativita’ . 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here